Truffa bollette, raggiri sempre più diffusi: come possiamo difenderci

Sono diverse le tipologie di truffa bollette che possono interessarci. Occorre fare grande attenzione dai malintenzionati e dai messaggi trappola.

Truffa bollette come difendersi
Truffa bollette come difendersi Foto dal web

Truffa bollette, una triste eventualità nella quale sono già incappate in diverse persone. Infatti alla Polizia Postale continuano ad arrivare delle segnalazioni che fanno riferimento a delle situazioni nelle quali sono avvenute o stavano per verificarsi dei brogli.

La situazione truffa bollette viene attuata da dei soggetti che si spacciano per quello che non sono. Ad esempio operatori dell’Enel o quant’altro. Ma può succedere anche attraverso messaggi e-mail o via sms, oltre che telefonicamente da parte di operatori aggressivi, che possono mentirci pur di strapparci il si per un contratto.

In ogni caso, una volta che ci cadiamo sono guai. Via mail possiamo incappare in una truffa bollette tramite l’odioso sistema del phising, ovvero della raccolta dei nostri dati personali che ha luogo con l’inganno. I malintenzionati si spacciano per un soggetto ufficiale e, con una scusa quale potrebbe essere una verifica da compiere, ci chiedono di fornire loro i nostri dati sensibili.

Telefonicamente invece c’è la tendenza a far pronunciare all’utente delle parole di conferma per poi simulare una registrazione fasulla tramite la quale si attiva un contratto anche se a nostra insaputa.

Truffa bollette, cosa fare per difendersi

Foto dal web

E poi c’è il metodo del porta a porta, dove un truffatore pretende di ricevere dei pagamenti arretrati in merito ad utenze non pagate. Oppure c’è un operatore che ci propone delle offerte che in realtà non corrispondono al vero. In questi casi bisogna non aprire affatto oppure avvertire le forze dell’ordine.

Potrebbe interessarti anche: Sms truffa, attenti se ricevete questo messaggio: prosciuga il conto

Non bisogna condividere con alcun estraneo i codici PDR e POD presenti sulle nostre bollette, e non firmare mai nulla né date il nostro consenso ed i nostri dati personali. E-mail e messaggi vanno cancellati subito senza nemmeno aprirli, e qualora li apriste, non cliccate su alcuno dei link in essi contenuti.

Potrebbe interessarti anche: Carta di credito smagnetizzata, l’errore frequente che la rende inutilizzabile

Potrebbe interessarti anche: Truffa sms ed altri tipi di raggiro, cosa fare per non cascarci

Poi, non dite mai termini affermativi al telefono. Consultate sempre con grande attenzione i contratti che vi vengono sottoposti. E non fate entrare degli sconosciuti in casa, soprattutto se si spacciano per soggetti che hanno a che fare con le vostre utenze.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *