Tumore al seno: i sintomi più comuni

Il tumore al seno è purtroppo una tipologia di tumore assai diffusa: ci sono modi in cui però il nostro corpo cerca di parlarci

sintomi-tumore-seno
fiocco rosa, simbolo della prevenzione (pixabay)

Per capire cosa sia un tumore si guardi all’etimologia latina. Tumor, ossia rigonfiamento. Ancor più precisa l’etimologia dell’altro nome che si da’ a questo brutto male neoplasia, dal greco, tessuto nuovo. Si tratta della crescita infatti di nuovo tessuto generato da cellule impazzite che cresce dove non dovrebbe.

E’ una delle patologie più mortali nei cosiddetti paesi del benessere. Ancor di più se si pensa che le stesse cure sono a loro volta assai dolorose. Una delle neoplasie più frequenti colpisce le donne, e in misura minore gli uomini: il tumore al seno. Sono 55.500 mila le donne colpite.

Un dato positivo va comunque riportato: negli ultimi anni, c’è stata una leggera diminuzione dei casi di mortalità: oggi si stima che su 10 donne, dopo cinque anni, nove siano ancora vive.

Ti potrebbe interessare anche-> Fegato, oltre all’alcol c’è una bevanda che lo danneggia seriamente

I sintomi più frequenti del tumore al seno

sintomi-tumore-seno
donne (pixabay)

Prima di elencare quali siano i sintomi più comuni, ricordiamo che la prevenzione è fondamentale. Nonostante uno dei fattori più importanti sia in effetti la genetica, molto può esser fatto dallo giocare in anticipo. Sia tramite la sottoposizione, dai venti anni in poi, alle opportune visite mediche, sia tramite l’autopalpazione.

Uno dei sintomi, seppure davvero troppo generici, è uno stato di stanchezza costante. Inoltre, dobbiamo valutare l’aspetto esteriore del seno: notiamo arrossamenti, la consistenza della pelle è cambiata? Se presenta una conformazione a buccia d’arancia potrebbe essere un sintomo. Altra possibilità è il comparire di micro- scaglie sia attorno all’aria del capezzolo, sia sul capezzolo stesso.

Ti potrebbe interessare anche-> Combattere l’infiammazione, si può con l’aiuto di alcuni cibi

Inoltre, altro sintomo potrebbe essere il presentarsi, all’autopalpazione, di noduli, anche spostati verso l’esterno. Inoltre, quando tocchiamo il nodulo, sentiamo dolore? Se avete anche il minimo dubbio, abbiate cura di consultare il medico.

Serena Garofalo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *