Combattere l’infiammazione: si può con l’aiuto di alcuni cibi

Ci sono alcuni cibi che possono aiutare a combattere l’infiammazione anche cronica di muscoli e nervi, mentre alcuni sono da evitare. Vediamo quali sono.

infiammazione alle mani
Infiammazione alle mani (Foto di Towfiqu barbhuiya da Pexels)

Alcune persone si ritrovano a combattere, purtroppo, con un’infiammazione muscolare o dei nervi cronica. Questo è portato da diverse patologie che possono essere l’artrite reumatoide, la sclerosi, la fibromialgia, la psoriasi e altre malattie autoimmuni. Provocano spesso un dolore costante e quando si fa più forte si è portati ad assumere dei farmaci.

Queste malattie, naturalmente, hanno bisogno di una buona terapia farmacologica consigliata e valutata dal medico. Tuttavia, spesso le persone sono portate a prendere degli antinfiammatori quando hanno qualche disturbo in più. Ma se ci si abitua a questi farmaci poi l’effetto non c’è più. Inoltre, non va bene prenderne troppi per il fegato che è sottoposto ad una mole di lavoro troppo grande per smaltire le tossine. Dunque, che cosa si può fare?

POTRESTI LEGGERE ANCHE >>> Come pesare il cibo con le mani, le quantità consigliate

Un aiuto molto importante proviene dall’alimentazione. Ci sono cibi che portano facilmente all’infiammazione dei muscoli, mentre ce ne sono altri che aiutano a placarla. Per questo motivo è molto importante seguire anche una dieta corretta. Ma ecco qui di seguito quali sono quei cibi che portano all’infiammazione, da evitare, e quali possono invece aiutare.

Combattere l’infiammazione con l’aiuto di alcuni cibi si può

percorso detox
(foto pexels)

Iniziamo subito con il dire che i cibi da evitare sono quelli con una grande quantità di acido arachidonico. Questo va a concentrarsi nel tessuto muscolare e in quello nervoso. È buono nei livelli prodotti dall’organismo, ma se introdotto attraverso l’alimentazione va ad infiammare muscoli e nervi creando dolore.

Dunque, bisognerebbe eliminare tutti i cibi che ne contengono in gran quantità e questi sono i cibi confezionati, carboidrati e zuccheri raffinati, conservanti, additivi, glutammato, carne e formaggi, oltre ad alcuni ortaggi, come patate e pomodori.

Per prevenire l’infiammazione, invece, occorre inserire nella dieta tutti quei cibi che sono per loro natura antinfiammatori. Sono l’olio extravergine di oliva, l’olio di lino e di canapa. La canapa, in particolare, è ormai usata per alcune malattie perchè è ricca di vitamine, di magnesio, potassio, sostanze utili a tenere a bada in sistema nervoso.

Ma molto utile a questa funzione è anche il riso e il pesce. Mentre per la frutta sono indicati frutti rossi e ananas.

POTRESTI LEGGERE ANCHE >>> Latte, cibo sano; ma ci sono casi in cui è meglio non assumerlo

Una buona idea sarebbe quella di andare in erboristeria e farsi consigliare da un esperto una serie di tè e tisane ricche di sostanze antinfiammatorie. Da gustare al mattino e alla sera possono dare molto sollievo, se integrati con una dieta adatta al bisogno della persona.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *