Fegato: oltre all’alcol c’è una bevanda che lo danneggia seriamente

Pare ci sia una bevanda che è maggiormente dannosa per il nostro fegato rispetto all’alcol. Vediamo che cosa ha evidenziato una recente ricerca.

bevande
Bevande alcoliche (Foto di Kampus Production da Pexels)

Molti di noi hanno sempre pensato che il principale nemico del nostro fegato fosse l’alcol. Questo continua ad essere vero. Le bevande alcoliche, se assunte con esagerazione, creano danni irreversibili al fegato e portano a malattie molto gravi. Tuttavia, un recente studio ha evidenziato che c’è anche un’altra bevanda che è molto pericolosa per l’organo più grande del nostro corpo.

Il fegato nel nostro organismo ha una funzione fondamentale per quanto riguarda il metabolismo. Svolge una serie di processi che riguardano l’assorbimento delle proteine, immagazzina il glicogeno, pulisce il sangue dalle tossine e produce la bile, importante nella digestione. Dunque, è importante prendersene cura.

POTRESTI LEGGERE ANCHE >>> Fegato: come prendersene cura al meglio, 5 cibi che ci possono aiutare

Recentemente è uscito un importante aggiornamento sullo studio del fegato che si può trovare in Clinical Gatroenterology and Hepatology. Ma ecco qui di seguito tutti i dettagli di questa ricerca e qual è la bevanda che danneggia seriamente il fegato, oltre all’alcol.

Fegato, non è l’alcol la bevanda più dannosa: il nuovo studio

fegato
(Pinterest, Stylecraze.com)

Il gruppo di ricercatori in questione ha iniziato la ricerca nel 2002 e ha monitorato più di 1.600 persone nell’assunzione delle bevande zuccherate. Ebbene sì, queste bevande possono danneggiare seriamente il fegato. La condizione che si sviluppa è la steatosi epatica non alcolica che porta ad immagazzinare il fegato in eccesso. La conseguenza è un fegato ingrossato e dolorante. Potrebbero anche non esserci complicazioni gravi, ma vivere in un continuo dolore non è per nulla salutare.

Chi ha assunto più di una volta al giorno o più volte in settimana bevande zuccherate ha sviluppato un rischio di malattie al fegato due volte e mezzo maggiori di chi non ne ha consumato affatto. Pensate che anche chi ne ha assunto occasionalmente, come una volta al mese, ha sviluppato un ingrossamento del fegato. Insomma, non c’è dubbio, oltre all’alcol, che rimane comunque molto pericoloso, anche le bevande zuccherate hanno un ruolo fondamentale nelle malattie epatiche.

POTRESTI LEGGERE ANCHE >>> Fegato protetto e grasso corporeo ridotto con l’aceto di melograno

Naturalmente, per evitare di incorrere in questi rischi, bisogna eliminare le bevande zuccherate dalla dieta. Non c’è altro modo per evitare che il fegato si ingrossi e che inizi a provocare dei dolori.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *