Assegno unico universale, quanto si può ottenere e come fare richiesta

La cifra mensile ottenuta dall’assegno unico universale è decisamente importante e facilita la vita a chi ha bisogno di aiuto economico. Come si fa ad averlo.

Assegno unico universale
Assegno unico universale Foto dal web

Assegno unico universale, arrivano degli aggiornamenti davvero significativi in relazione al provvedimento che fornisce un sussidio importante per ogni figlio minorenne a carico. Ci sono dei requisiti obbligatori ai quali dovere sottostare se si vuole usufruire di questo provvedimento di sostegno.

Ad esempio, se si vuole usufruire del 100% del bonus è fondamentale avere un reddito che non superi i 15mila euro all’anno, con relativa certificazione Isee. In questo caso ogni figlio di minore età porta ad usufruire di 175 euro al mese. Per redditi che superano i 40mila euro annui invece il sostegno è di 50 euro a figlio mensili.

L’assegno unico universale rimpiazza, nelle intenzioni del Governo Draghi, diverse altre misure approvate in precedenza. Si tratta nell’ordine di:

  • detrazioni Irpef sui figli a carico;
  • assegni al nucleo familiare per figli minori;
  • assegni per le famiglie numerose;
  • Bonus Bebè;
  • premio nascita;
  • fondo natalità per le garanzie sui prestiti;

Assegno unico universale, cosa bisogna fare per ottenerlo

Foto dal web

I criteri da rispettare allo scopo di rientrare nella copertura fornita dall’assegno unico universale sono i seguenti:

  • bisogna essere cittadini italiani o comunque della UE;
  • in alternativa bisogna avere il permesso di soggiorno, di studio o di lavoro per un periodo di tempo superiore ai sei mesi;
  • pagare l’imposta sul reddito in Italia;
  • avere domicilio o residenza nel nostro Paese;
  • avere avuto residenza nel nostro Paese da almeno due anni anche non consecutivi;
  • o avere (o avere avuto) un contratto di lavoro determinato od indeterminato per almeno sei mesi;

Potrebbe interessarti anche: Aumenti luce e gas, con gli altri rincari è stangata da quasi mille euro

Se si hanno dei figli disabili, l’assegno unico universale non terrà conto dell’età. Inoltre figli disabili minorenni portano al diritto di avere 105 euro mensili ulteriori se non autosufficienti, 95 euro se con disabilità riconosciuta come grave e 85 euro con disabilità media.

Potrebbe interessarti anche: Conto cointestato, chi deve pagare dopo la separazione: le risposte

Potrebbe interessarti anche: Accertamento INPS per malattia, come giustificare la propria assenza

Figli disabili maggiorenni porteranno invece 50 euro ulteriori al mese fino ai 21 anni, e poi relativi alla certificazione Isee da quell’età a salire. Per avanzare richiesta di fruizione di questo sussidio bisogna rivolgersi, da gennaio del 2022, al sito web dell’INPS o ad un Patronato Caf. Le richieste otterranno risposta entro i venti giorni successivi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *