Problemi alla tiroide? Evitate obbligatoriamente questi alimenti

Avete problemi alla tiroide? Allora fate attenzione a questi tipi di verdure che si trovano in inverno. Ecco di cosa stiamo parlando.

minestrone-cinque-errori-
verdure (pixabay)

Che sia per un motivo specifico o per scelta personale, chiunque almeno una volta nella vita ha seguito o ha tentato di portare avanti una dieta e uno stile di vita sano ed equilibrato. Mangiare in modo corretto e gli alimenti giusti può aiutare il nostro metabolismo e organismo sotto vari punti di vista.

In questo articolo vogliamo parlarvi di una problematica molto comune: il disturbo alla tiroide. Sapevate che sarebbe meglio evitare alcuni tipi di verdure della stagione invernale?

POTRESTI LEGGERE ANCHE>>>Come togliere i cattivi odori dal forno con prodotti naturali

Problemi alla tiroide? Le verdure da evitare

come conservare le verdure
(Foto Pexels)

Chi soffre di problemi alla tiroide deve obbligatoriamente evitare di mangiare determinati alimenti che sono:

  • cavoli;
  • broccoli;
  • cavolfiori.
  • caffè: per via del cortisono, l’ormone dello stress può alterare la tiroide.

Queste verdure fanno parte della grande famiglia delle brassicacee, per tanti conosciute con il nome crocifere. Rientrano in questa categoria anche i cavoletti di Bruxelles, verze, cavoli rapa, cime di rapa, e persino senape e ravanelli. Sarebbe meglio evitarle poiché sono una fonte di goitrogeni, vale a dire delle sostanze che rallentano la tiroide e recano delle conseguenze negative sul metabolismo dello iodio.

Un altro alimento da non considerare è la soia. Anche in questo caso sarebbe meglio evitare di mangiare quantità eccessive di questo prodotto, ma ad ogni modo si consiglia di fare riferimento al medico di famiglia per avere tutte indicazioni giuste al riguardo.

L’acqua è fondamentale per seguire uno stile di vita sano ed equilibrato, soprattutto se si soffre di ipotiroidismo. Inoltre si consiglia di mangiare verdure ricche di ferro come gli spinaci e tutti gli alimenti che contengono la vitamina c. I nutrizionisti parlano anche di noci che possono aiutare a ridurre le infiammazioni, anche in questo caso bisogna fare le cose con moderazione.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE>>>>Piante da appartamento per il bagno: le più facili da curare

Per ulteriori informazioni al riguardo prestate attenzione a degli specialisti in ambito nutrizionale, seguire una dieta appropriata è il modo giusto per non incorrere in problematiche gravi e conseguenze irrisolvibili.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *