Allarme germi in cucina: gli oggetti da tenere d’occhio

Allarme germi in cucina: ci sono degli oggetti che possono diventare delle vere e proprie bombe batteriche perciò dovresti sempre pulirli

germi-in-cucina-cosa-pulire
guanti, sullo sfondo un lavello (pixabay)

La cucina, fulcro della casa. In questa stanza, se ci pensate, cuciniamo per amici o parenti- anche per noi-, prendiamo il caffè al mattino o addirittura mangiamo e consumiamo i pasti, raccogliendoci con la nostra famiglia. Insomma, un punto strategico: ad oggi, pure se non sembra esistere più la cucina classicamente intesa e questo spazio è stato rivisitato da open-space e altre distribuzioni dello spazio, questo luogo mantiene nelle sue funzioni un ruolo quasi sacrale.

Peccato però che, proprio in nome del suo utilizzo, è facile da sporcarsi. Alle volte non serve neppure pulirla in maniera spasmodica; i germi spesso si annidano in luoghi in cui non guardiamo. Quali sono questi luoghi e questi oggetti incriminati? Vediamolo subito.

Ti potrebbe interessare anche-> Zucchero nello shampoo, un trucchetto poco noto ma molto conveniente

Germi in cucina: pulisci queste cose

germi-in-cucina-cosa-pulire
cucina-soggiorno (pixabay)

Iniziamo da qualcosa che spesse volte si trascura per dimenticanza: la spugnetta per lavare i piatti e i diversi canovacci. Proprio perché con il loro ausilio spesso puliamo tutto, dobbiamo immaginare che alla lunga finiscano per sporcarsi. E pulire con qualcosa che è ormai sporco, lo capiamo, è un contro senso particolarmente pericoloso. Puliamo quindi spugnette e canovacci mettendoli in una bacinella con l’aceto o con del bicarbonato per sterilizzarli.

Ti potrebbe interessare anche-> Svegliarsi di buonumore, alcuni suggerimenti per poterlo fare e migliorarsi la giornata

Altra cosa da tenere d’occhio sono i fornelli: spesso durante la cottura il cibo tende a sciogliersi e colare sulle varie componenti dei fornelli a gas. Chiudiamo quindi il gas stesso e dedichiamoci all’accurata pulitura e asciugatura di questi. Non trascurate di pulire mai neanche la teglia del forno che dovrebbe essere disincrostata dopo ogni utilizzo. Meritano particolare attenzione anche alcuni utensili particolari che per la loro forma sono difficili da pulire a fondo: pentole dalla forma allungata, brocche dal collo lungo, pela-patate e simili.

Serena Garofalo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *