Mangiare troppa carne rossa fa male alla salute: lo studio

Assumere troppa carne, soprattutto rossa, fa male al nostro organismo, per questo motivo bisogna evitarla per contrastare lo sviluppo di gravi malattie.

Combattere le malattie evitando carne
Combattere le malattie evitando carne (foto da Pixabay)

Assumere troppa carne, soprattutto rossa, fa male al nostro organismo, per questo motivo bisogna evitarla per contrastare lo sviluppo di gravi malattie. È stato accertato che nelle parti di mondo dove ci sono maggior commercio e consumo di carne rossa, è più facile sviluppare gravi patologie di vario genere.

Non è certo una novità, mangiare troppa carne ci fa male e comporta anche la nascita di gravi malattie legate proprio alla dieta. Il British Medical Journal Global Health ha fornito i dati raccolti per la sua ricerca e ha evidenziato l’incidenza di svariate patologie in base all’assunzione di carne rossa.

Leggi anche → Cancro alla prostata: l’esposizione a questo elemento lo peggiora

Meno carne, specialmente rossa, e più salute: il risultato della ricerca

La carne rossa fa male alla salute
La carne rossa fa male alla salute (foto da Pixabay)

Il risultato della ricerca del British Medical Journal si è basato sui dati raccolti in oltre trenta anni. È stato messo in evidenza di come il forte consumo di carne rossa abbia inciso sulla nascita di gravi patologie come tumori, diabete e infarti. I popoli che più consumano piatti contenenti carni rosse hanno sviluppato maggiori malattie.

Il maiale, il manzo, l’agnello, la capra, ma anche altri tipi di carne lavorata, portano a sviluppare problemi di salute nel nostro organismo. Più si consuma carne, specialmente rossa, e più c’è rischio di contrarre e sviluppare gravi malattie. Negli ultimi trenta anni, soprattutto i Paesi in via di sviluppo, si è assistito a un aumento di patologie legate alla dieta.

In America o in Europa dell’est, ad esempio, con l’aumento della produzione di carne sono aumentate a dismisura anche le malattie non trasmissibili. L’aumento di consumo di carne ha fatto sviluppare vari tumori, infarti, diabete nella popolazione, triplicando i decessi rispetto ai decenni precedenti. Se si consumata troppa carne, ci sono maggiori possibilità di sviluppare tumori di qualsiasi tipo.

L’eccessivo consumo di carne logora l’organismo umano. Specialmente carne rossa o insaccati, contenenti diversi conservanti, fanno male alla nostra salute. Sono le parole di Cristina Bosetti, capo unità di Epidemiologia dei Tumori all’Istituto di ricerche farmacologiche Mario Negri IRCCS. E aggiunge che la carne rossa, quando viene cotta, genera sostante tossiche e grassi cattivi, incidendo su diabete e infarti.

Leggi anche → Problemi alla tiroide? Evitate obbligatoriamente questi alimenti

Le Nazioni con meno varietà di cibo sono maggiormente a rischio, perché assumono sempre gli stessi cibi. La dieta mediterranea è la migliore perché, oltre a essere la più salutare, è anche la più variegata. I Paesi del nord-est Europa sono quelli più a rischio malattie legate alla dieta, e in percentuale sviluppano più tumori e disturbi cardiovascolari rispetto all’Europa del sud. Ovviamente, è la quantità a creare danni, un consumo moderato è sempre la cosa migliore.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *