Prendersi cura del proprio ciclamino quando si trovano macchie sospette

Se trovate macchioline sospette presenti sui petali del vostro ciclamino, probabilmente siamo di fronte a Botrite del ciclamino.

Botrite del ciclamino
Ciclamino (Pexels)

Per prendersi cura dei fiori serve costanza e passione, ma a volte, a causa di situazioni esterne, i fiori soffrono lo stesso. In questo caso parliamo del ciclamino. Come sapete il petalo di questo fiore è di un colore, spesso sfumato. Quindi, mentre vi state prendendo cura del vostro ciclamino, incappate in diversi petali a pois, sappiate che il vostro fiore sta soffrendo.

Più precisamente, se avete trovato macchie a pois bianche sul vostro ciclamino, è probabile si tratti di Botrite. In questo caso bisogna agire il prima possibile per non rischiare di perdere la pianta. Ma cos’è la Botrite e come si forma? Questa malattia del ciclamino, altro non è che una muffa grigia, e come tutte le muffe, è causata dall’eccesso di umidità.

Ti potrebbe interessare anche >>>Come mantenere la giusta umidità per le tue piante in casa in inverno

Come affrontare la Botrite del ciclamino e prevenirla

Botrite del ciclamino
Ciclamino (Unsplash)

Il ciclamino in particolare è sensibile a questo tipo di muffa, per questo è importante cercare di tenere la pianta in un ambiente abbastanza stabile, ovvero senza sbalzi di temperatura. Inoltre, tenere sempre pulita la pianta togliendo i fiori secchi, è sempre utile al benessere del ciclamino. Importante è cercare di innaffiare il ciclamino la mattina, evitando di bagnare i petali e le foglie. Un semplice consiglio per prendersi cura del proprio ciclamino è utilizzare un innaffiatoio a collo lungo, in modo che quando si innaffia la pianta, non si vada a bagnare i petali e le foglie, ma solo il terriccio.

Ti potrebbe interessare anche >>>Muffa sui vestiti: rimedi casalinghi per combattere questa evenienza

Vediamo ora come si può rimediare alla Botrite e quali solo i segni della malattia. Innanzitutto se notate che il vostro ciclamino presenta boccioli secchi ancora prima di fiorire, dovrebbe già essere un campanello d’allarme. Il segno distintivo della malattia tuttavia, sono le macchie maculate presenti nei petali. L’unico rimedio, oltre alla prevenzione citata sopra, è usare un fungicida per circa 10 giorni.

Lisa Girello

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *