Come lavare i piatti correttamente nella lavastoviglie: l’esito di una ricerca

La lavastoviglie è uno degli elettrodomestici più utilizzati in casa, permette di risparmiare tempo ed energie, ma come lavare correttamente i piatti?

Il getto forte dell'acqua per far brillare i piatti
Il getto forte dell’acqua per far brillare i piatti (foto da Adobe Stock)

La lavastoviglie è uno degli elettrodomestici più utilizzati in casa, perché permette di risparmiare tempo ed energie, ma come lavare correttamente i piatti? Ecco l’esito di una ricerca. Sembra una domanda assurda, eppure tantissime persone non seguono bene le istruzioni e lavano i piatti sporchi in modo sbagliato.

Occorro sfruttare al meglio l’efficienza di questo elettrodomestico, persino l’Università di Birmingham, in UK, si è occupata della questione, in una ricerca del 2016. Maggiore efficienza, maggiore igiene e minore spreco di energia elettrica.

Leggi anche → La caffettiera non serve solo a preparare il caffè: modi alternativi di usarla

Piatti sporchi nella lavastoviglie: adesso sapete come lavarli correttamente

Caos in cucina
Caos in cucina (foto da Adobe Stock)

Si tratta di piccoli gesti quotidiani che ci aiutano a risparmiare energie e tempo, nonché danno una mano all’ambiente e al portafogli. I ricercatori dell’università inglese hanno esaminato a fondo il getto d’acqua dell’elettrodomestico, insieme alla sua potenza. Hanno cercato quindi di stabilire la posizione corretta di dove riporre piatti, posate e bicchieri all’interno della macchina, proprio in base alla direzione del getto.

Il responso è stato quello di sistemare gli oggetti sporchi in cerchio, e non in fila come siamo soliti fare. Per evitare di sovraccaricare la lavastoviglie, facendola sforzare e consumare maggior energia, questo è il modo migliore. I piatti sono maggiormente igienizzati e l’acqua viene utilizzata in quantità minore. Ma voi vi chiederete: ci sono le griglie proprio per una maggiore comodità e per collocare in modo regolare i piatti, perché dovrei posizionare gli oggetti in cerchio?.

È vero, ma si è scoperto che la disposizione delle griglie non è efficiente e non ottimizza il getto d’acqua. Perciò, se volete pulire per bene i piatti sporchi dovete disporli in cerchio, lungo i bordi della lavastoviglie. Ma non solo, i piatti meno sporchi vanno collocati verso la parte esterna, quelli più sporchi all’interno. Le posate, invece, vanno collocate nei ripiani alti, insieme ai bicchieri.

Leggi anche → Puzza di fogna nel bagno? Alcuni naturali rimedi per eliminarla

Inoltre, avvertono i ricercatori, fare il prelavaggio nel lavello, prima di riporre gli oggetti in lavastoviglie, è quasi inutile. Specialmente oggi, con le pastiglie a forte lavaggio che abbiamo a disposizione, non occorre più lavare piatti e posate sotto l’acqua corrente. Sarebbe solo uno spreco di acqua, e questo non aiuta di certo l’ambiente. Sono cattivi costumi che usiamo quotidianamente, ma basta davvero poco per risparmiare energia e ridurre gli sprechi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *