Aumento delle bollette, come fare per diminuire la spesa

Possiamo fare qualcosa per tamponare l’aumento delle bollette? E proprio ora che c’è un aumento delle stesse. Vediamo in che maniera agire.

Aumento delle bollette come farvi fronte
Aumento delle bollette come farvi fronte Foto dal web

Aumento delle bollette, un qualcosa di decisamente poco piacevole che però sta avvenendo già da ottobre, con gli annunciati rincari per quanto riguarda le utenze della energia elettrica e del gas. L’unica cosa che possiamo fare per tenere botta a questa per nulla gradita situazione è quella di gravare il meno possibile a nostra volta sull’aumento delle bollette.

Bisogna fare attenzione e constatare dove eventualmente bisognerebbe fare un pò di manutenzione, per mantenere ad un livello ottimale di efficacia i dispositivi di casa nostra oppure altri aspetti come l’isolamento termico garantito da porte, infissi e finestre.

Inoltre si consiglia anche di tenere sotto controllo la temperatura di casa nostra. Se è troppo bassa, faremo un utilizzo intensivo dell’impianto di riscaldamento, finendo con il consumare di più. La cosa migliore da fare sarebbe invece accendere lo stesso in due o tre periodi scaglionati ad intervalli regolari nel corso del giorno.

Aumento delle bollette, come possiamo tamponare la situazione

Foto dal web

Magari un’ora e mezza o anche due ore al mattino ed altrettanto al pomeriggio ed eventualmente anche di sera. Ma una cosa che va evitata è coprire i caloriferi con la biancheria da fare asciugare. Questo ostacola il regolare processo di riscaldamento dell’aria, con il termosifone che finisce con l’essere totalmente ostruito.

Così facendo però non facciamo altro che mettere in atto un vero e proprio spreco, anche ingente. Senza contare come poi contribuiamo a fare diffondere l’umidità dei vestiti nelle stanze. Tutte situazioni che finiscono con l’aggravare l’ulteriore aumento delle bollette.

Potrebbe interessarti anche: Come pulire la griglia del forno al meglio: qualche trucco

Un’altra cosa importante da fare è porre la giusta attenzione all’utilizzo di alcuni elettrodomestici come il forno e l’asciugacapelli. Poi lavatrici ed asciugatrici andrebbero usate nel corso degli orari notturni, dove si risparmia in maniera conclamata.

Potrebbe interessarti anche: Bolletta della luce, controlla se sei in regola: rischio stangata da 600 €

Potrebbe interessarti anche: Prelievo in contanti, come fare per evitare accertamenti

Ed infine è buona norma anche staccare dalla spina della corrente i vari televisori, decoder, impianti stereo e simili, perché anche quando spenti ma attaccati compiono una dissipazione di energia che finisce con l’impattare sulla bolletta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *