Acne: qualche suggerimento prezioso per la prevenzione

L’acne, quale prevenzione? Può essere sicuramente un disturbo fastidioso ed esteticamente rilevate ma ci sono molti modi per prevenirlo

acne-prevenzione
donna con l’acne (pixabay)

L’acne è un’ infezione dei bulbi pilosebacei: si forma quindi dapprima un punto nero, poi il temutissimo brufolo. Ora, se eliminiamo i casi in cui il brufolo si tramuta in cisti dove talvolta è necessario procedere chirurgicamente, la questione si ferma molto spesso al livello estetico. Non si vuol togliere nulla a questa percezione, sia chiaro, semplicemente le attribuiamo una minor priorità rispetto a questioni mediche. Ammesso questo, spesso l’acne diventa un problema per molti uomini e donne che si sentono così a disagio.

Ad oggi, molto viene fatto dai movimenti di body positivity che mirano a far accettare quanto più possibile questi difetti fisici: perché, diciamocelo, l’acne è anche una questione genetica, di pelle. Alcuni avranno pelle poco grasse, altri il contrario. Non dobbiamo certo stigmatizzarci per qualcosa che, semplicemente, è nostro.

Ti potrebbe interessare anche->WhatsApp, la funzione che non tutti conoscono: basta un secondo

Acne: da dove parte la prevenzione?

acne-prevenzione
un’alimentazione ricca di verdure sarebbe un buon modo di combattere l’acne (pixabay)

Passiamo ora al nodo fondante della questione, la prevenzione o, comunque, la cura. Se possibile cercate di essere delicati con la pelle. Ricordate qual è il punto, i batteri. Cercate quindi per quanto possibile di mantenere il viso pulito: impresa che non sarà in tutto assolvibile, visto che sul nostro viso di batteri ne vivono davvero molti ma non metteteci il carico da novanta: evitate di mettere le mani sporche sul viso, evitate l’uso di saponi aggressivi.

Ti potrebbe interessare anche->Omega 3 e Omega 6: in quali cibi?

Altro trucco imbattibile: fate traspirare la pelle, per quanto possibile. Non applicate trucchi o creme che creino effetto “tappo“. Anche l’alimentazione è importante se non, in questo , fondamentale. Cercate cibi che non vadano ad alimentare la produzione sebacea: sono perfette invece le fibre.

Serena Garofalo

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *