Crampi mestruali: per alleviarli serve anche il cibo

Per combattere i crampi mestruali la lotta può partire anche dal cibo. Si ma quale? Vediamo quali alimenti consumare assieme ad altri

suggerimenti

ciclo-crampi-alleviarli-cibo
crampi (pixabay)

Attorno al ciclo, purtroppo, risiedono ancora molti miti duri a morire: questo si deve al fatto che questo non sia ancora stato de-mitizzato del tutto. Ci hanno insegnato a non parlarne, a tenerlo nascosto, a sopportare il dolore: tutte strutture sociali che abbiamo lentamente interiorizzato e che andrebbero abbattute. Ed ecco che lo si nega a partire dal nome (il marchese, il rosso) perché pare che a dire ciclo mestruale gelino gli alberi. Paghiamo l’iva sugli assorbenti, come fossero beni di lusso: ed invece sono una stretta necessità.

Oggi partiamo da uno di questi miti: la sopportazione del dolore. Non è normale che stiate molto male: il ciclo porta dei crampi ma, qualora essi siano invalidanti, dovete rivolgervi al vostro ginecologo perché vi aiuti a trovare una soluzione medica. Noi, per conto nostro, vi daremo dei consigli che possano esservi utili nel piccolo.

Ti potrebbe interessare anche->Pallina da tennis per alleviare il dolore alla schiena e la sciatica: 3 esercizi utili

 Crampi mestruali, per alleviarli serve anche il cibo

ciclo-crampi-alleviarli-cibo
donna che sta male (pixabay)

Il primo consiglio è di evitare caffè e alcool perché, essendo sostanze eccitanti, potrebbero peggiorare notevolmente il dolore, tendendo i muscoli dell’addome, già contratti e doloranti. Inoltre, il caffè può peggiorare il vostro umore, rendendovi irritabile. Lo stesso vale per il cioccolato, anch’esso una sostanza eccitante.

Evita gli alimenti grassi: questi aumentano i livelli di estrogeno. Un’alterazione di questo genere porta ad un cambiamento degli equilibri di questo ormone e quindi ad un peggioramento notevole del dolore. Cosa mangiare, quindi? Al caffè preferite il the, l’ideale contro i gonfiori grazie al suo effetto drenante. Al cioccolato, sostituite il cacao,  energetico e anti-depressivo. Via libera alle fibre della verdura e alla frutta: in particolare le banane. Hanno un sapore dolce- come una coccola- e contengono potassio, i cui livelli potrebbero sensibilmente scendere con il ciclo mestruale. Va bene anche la pasta, meglio se integrale. A metà mattina concedetevi uno yogurt, ricco di calcio.

Ti potrebbe interessare anche->Gli errori comuni che tutte commettono durante la skin care quotidiana

Ci sono poi altri suggerimenti che non riguardano la dieta: per un sollievo immediato, ricordatevi che il calore è sempre vostro alleato. Preparatevi una borsa dell’acqua calda e posatela sul grembo: il calore aiuterà i muscoli a distendersi e il vostro dolore risulterà notevolmente attenuato. Massaggiate la parte dolorante: anche questo scioglie i nodi e sarà un auto-coccola che vi disporrà anche in maniera più serena.

Dallo yoga invece possono venire posizioni di allungamento utili al nostro scopo: lo yoga ci insegna anche la respirazione. Dopo una sessione di questo tipo, sarete anche notevolmente più rilassate. Da non disdegnare anche l’allenamento: moderato, ovviamente. Così facendo produrrete endorfina, uno degli ormoni della felicità.

Serena Garofalo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *