Come prendersi cura della prorpria pelle durante ogni fase del ciclo

Il ciclo mestruale è composto da varie fasi che vanno trattate diversamente, vediamo quindi come è possibile prendersi cura della propria pelle in ogni fase.

Prendersi cura della pelle
Cura della pelle (Unsplash)

Il ciclo mestruale può influenzare la pelle non soltanto quella settimana al mese nel quale sia hanno le mestruazioni. Infatti gli sbalzi ormonali durante le diverse fasi del ciclo mestruale possono comportare una serie di sintomi poco piacevoli. Sbalzi d’umore, brufoli, pelle secca e aumento di peso: è importante modificare la propria skincare quotidiana per ridurre al minimo gli sfoghi sulla pelle, derivati dagli sbalzi ormonali.

Durante le diverse fasi del ciclo mestruale, gli ormoni (in particolare gli estrogeni) influenzano molto tant’è che influiscono sui cambiamenti della propria pelle: spessore e consistenza. Brufoli e acne, invece, sono influenzati dai livelli di progesterone, cioè quando questi ultimi sono alti ostruiscono i pori della pelle, causando l’accumulo di sebo.

Ti potrebbe interessare anche >>>Olio d’oliva, il segreto di bellezza per rendere più pura la pelle

Le diverse fasi del ciclo mestruale e come prendersi cura della propria pelle

Prendersi cura della pelle
Pelle impura (AdobeStock)

Durante i primi giorni del ciclo gli i livelli ormonali (progesterone ed estrogeni) sono relativamente bassi, perciò si può notare come la propria pelle risulti secca e opaca.  In questo caso la pelle ha bisogno di essere idratata per contrastare la secchezza. I giorni successivi alle mestruazioni sono detti follicolari, iniziano il giorno seguente alla fine del ciclo e finiscono con l’ovulazione. Durante questa fase i livelli di estrogeno aumentano gradualmente, insieme ai livelli di serotonina. Quest’ultima comporterà l’aumento di energia e del buon umore. Durante questa fase la pelle ritorna ad uno stato ottimale.

Ti potrebbe interessare anche >>>Cibi per alleviare i sintomi premestruali: la dieta per tenere a bada i dolori

La fase dell’ovulazione si manifesta generalmente tra gli 11 e i 18 giorni dopo le mestruazioni. È in questo lasso di tempo che la pelle sarà più problematica da trattare, in quanto i livelli di estrogeni iniziano a diminuire mentre quelli di progesterone aumentano. Questo causa l’aumento di sebo nella pelle e la fuoriuscita di eruzioni cutanee. In questa fase bisogna trattare la pelle in modo accurata, usando prodotti per la skincare accurati! La fase finale, è caratterizzata dalla tipica sindrome premestruale: dal desiderio di cibo spazzatura alla comparsa di brufoli. Questi sintomi sono causati dagli sbalzi ormonali eccessivi. Durante questa ultima fase è importante mantenere una pelle pulita e idratata per contrastare le impurità della pelle.

Lisa Girello 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.