Cibi per alleviare i sintomi premestruali: la dieta per tenere a bada i dolori

Spossatezza, mal di testa e mal di schiena sono solo alcuni dei sintomi premestruali: ecco i cibi da assumere per alleviare fastidi e dolori.

mestruazioni
(foto pixabay)

La sindrome premestruale è un disturbo che comunemente colpisce molte donne. I principali modi in cui si manifesta sono stress, irritabilità e cefalea. Ecco come combattere e alleviare i sintomi premestruali con la dieta: scopriamo i nutrienti e i cibi che non possono mancare nella nostra alimentazione.

I cibi per alleviare i sintomi premestruali

I dolori premestruali possono manifestarsi a partire dai 10-7 giorni che precedono l’arrivo delle mestruazioni.

ciclo mestruale fasi
(foto pexels)

Come mantenersi concentrate, attive e propositive, combattendo i fastidi della sindrome premestruale?

L’alimentazione arriva in nostro soccorso: ecco quali cibi benefici assumere in questo periodo del mese.

Cereali integrali

I cereali integrali rientrano tra i migliori cibi per alleviare i sintomi premestruali.

cibi alleviare sintomi premestruali
Riso e verdure (Screenshot da Pexels)

Infatti, costituiscono un’ottima fonte di carboidrati complessi ma poco calorici e facili da digerire al tempo stesso.

In particolare, via libera a patate, farro e riso integrale, che contengono vitamine del gruppo B in grado di diminuire i dolori mestruali.

Frutta secca

Per combattere i fastidi della sindrome premestruale, si può fare ricorso alla frutta secca.

cibi alleviare sintomi premestruali
Noci (Screenshot da Pexels)

Mandorle, noci e nocciole, infatti, sono utili nella riduzione del rilascio di prostaglandine e stabilizzano l’umore grazie alla presenza di magnesio.

Legumi

Ottima fonte di proteine di origine vegetale, i legumi sono tra i cibi ideali che aiutano ad alleviare i sintomi premestruali.

Legumi in scatola
Legumi (Screenshot da Facebook)

Grazie al loro apporto di fibre, infatti, ceci, fagioli e piselli contribuiscono al regolare transito intestinale.

Inoltre, agiscono positivamente sul sistema nervoso e aiutano a ridurre l’intensità dei crampi intestinali.

Potrebbe interessarti anche: Legumi, proprietà e benefici: anche quelli in scatola fanno bene?

Verdure a foglia larga

Infine, tra i cibi che aiutano ad allevare i sintomi premestruali ci sono le verdure a foglia larga.

cibi alleviare sintomi premestruali
Foto da Pixabay

Via libera a spinaci, broccoli, lattuga. Si tratta di alimenti ricchi di magnesio, potassio e calcio, che riducono gli spasmi addominali e rilassano la muscolatura.

Inoltre, sono perfetti alleati in caso di mestruazioni abbondanti: grazie alla vitamina K di cui sono ricchi, infatti, aiutano il coagulo del sangue.

Potrebbe interessarti anche: Mestruazioni abbondanti: perché se ne soffre e come risolvere

Sindrome premestruale: gli alimenti da evitare

Così come esistono dei cibi per alleviare i sintomi premestruali, ci sono degli alimenti da evitare categoricamente per ridurre disagi e fastidi in questo periodo del mese.

Preparare caffè moka
Caffè nella moka (Screenshot da Pexels)

In questo elenco rientrano:

  • Sostanze eccitanti, come caffè, tè e cioccolato. La loro assunzione, infatti, può causare effetti collaterali come irritabilità, nervosismo e mal di testa;
  • Zuccheri, da bandire prima e durante le mestruazioni. Il rischio, infatti, è di accentuare gli sbalzi d’umore e l’aumento della glicemia. In particolare, sarebbe bene evitare bevande zuccherate e dolci;
  • Grassi, come alimenti fritti e cibi trasformati. La ragione? I cibi che contengono grassi saturi provocano un aumento delle prostaglandine, responsabili di crampi e dolori mestruali.

L. B.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *