Sapone fai da te: ricette semplici e naturali per farlo in casa

Anziché compralo, ecco come preparalo da noi, scegliendo gli ingredienti e gli aromi che preferiamo: tutti i segreti per un perfetto sapone fai da te.

sapone fai da te
(Foto Adobe Stock)

Ormai è tristemente noto: gli equilibri ambientali stanno collassando rovinosamente, ed ognuno di noi deve modificare il proprio stile di vita non solo e non tanto per il bene del pianeta, ma per il proprio e di chi verrà dopo di noi. Vediamo insieme come ridurre il consumo di plastica e abbassare il nostro impatto ambientale con queste ricette che ci permetteranno di preparare in casa il sapone fai da te, in modo facile e veloce.

Sapone fai da te: le alternative green

Non c’è niente che può donare maggior soddisfazione di realizzare un oggetto prezioso e utile direttamente con le nostre mani, beneficiando del prodotto del nostro lavoro.

saponette
Saponette (Foto di Meruyert Gonullu da Pexels)

Ecco perché realizzare un sapone fai da te insieme ai più piccoli è un ottimo progetto che permetterà loro non solo di migliorare le proprie doti manuali, ma anche di cimentarsi in un’attività creativa, che possa insegnare loro il valore del rispetto per l’ambiente.

I benefici di realizzare in casa un sapone, anziché acquistarlo al supermercato, sono davvero numerosi.

In primis, dedicarsi al fai da te è più conveniente in termini economici: con pochissimi ingredienti, infatti, è possibile realizzare un sapone liquido o solido artigianale di elevata qualità.

Inoltre, non bisogna sottovalutare l’impatto di alcuni prodotti sulla nostra salute. Spesso, infatti, in commercio si trovano detergenti i cui ingredienti contengono sostanze chimiche potenzialmente dannose.

Molto meglio, quindi, dedicarsi alla realizzazione del sapone fai da te 100% naturale e con soli ingredienti di origine vegetale.

Potrebbe interessarti anche: Come preparare un sapone liquido con saponette avanzate

Sapone fatto in casa: la ricetta senza soda caustica

Vediamo insieme come realizzare un sapone liquido fai da te attraverso un procedimento ben noto alle nostre nonne.

preparare sapone liquido avanzi saponette
(Foto Unsplash)

Si tratta di una ricetta perfetta da mettere in pratica anche con l’aiuto dei più piccoli, perché non essendo previsto l’uso di soda caustica gli ingredienti utilizzati non sono potenzialmente pericolosi:

  • 1 kg di cenere;
  • 2 litri e mezzo di acqua;
  • 375 ml di olio di oliva;
  • 25 grammi di amido di mais;
  • aromi a piacere.

Dopo aver setacciato la cenere, dovremo mescolarla con l’acqua e lasciarla bollire a fiamma bassa per circa un’ora, mescolando di tanto in tanto.

Una volta trascorso il tempo necessario, bisognerà lasciar raffreddare il composto, per poi filtrarlo con l’aiuto di un panno.

Dopodiché, occorrerà prelevare circa 150 grammi della sostanza ottenuta, chiamata lisciva, e aggiungervi l’amido di mais.

All’interno della parte di composto rimanente, invece, dovremo inserire l’olio di oliva scaldato a una temperatura di 30 gradi. Infine, bisognerà mischiare tra loro le due sostanze e riportarle a bollire fino a quando il composto non sarà denso.

A questo punto, potremo aggiungere gli eventuali aromi a piacere e dovremo versare il sapone negli stampini e lasciarlo stagionare per circa 40 giorni in un luogo buio, fresco e asciutto.

Potrebbe interessarti anche: Saponette: come utilizzare quei piccoli pezzi che rimangono e che siamo portati a gettare

Sapone fai da te: il metodo a freddo

Realizzare in casa un sapone solido senza l’ausilio di strumenti tecnici, che non tutti possediamo come il termometro da cucina è più che possibile.

sapone di Marsiglia (pixabay)

Per farlo, avremo bisogno di:

  • Frullatore;
  • 250 grammi di olio extravergine di oliva;
  • 33 grammi di soda caustica;
  • 95 ml di acqua del rubinetto (o distillata);
  • Stampini;
  • Olio essenziale o aromi a piacere;
  • Guanti in lattice;
  • Occhiali di protezione;
  • Ciotola in vetro o ceramica.

Prima di tutto, è essenziale proteggersi adeguatamente perché la soda soda caustica è una sostanza corrosiva e ustionante. Quindi, per maneggiarla dovremo indossare guanti e occhiali di protezione.

Con estrema attenzione, dovremo unire molto lentamente la soda caustica e l’acqua all’interno del contenitore, mescolando con cura.

Dopodiché, bisognerà aggiungere l’olio di oliva a filo, per poi frullare il composto fino a che la sua consistenza non risulterà cremosa e densa.

Infine, non ci resta che aggiungere gli aromi a piacere e versare il sapone negli stampini, lasciando che raggiungano la consistenza solida.

L. B.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *