Mangiare le unghie: una cattiva abitudine da evitare

Tutti noi abbiamo delle vizi, ma se questi si rivelano nocivi, come l’abitudine di mangiare le unghie, allora è meglio evitarli. Ci sono infatti 7 cose che chi mangia le unghie dovrebbe sapere.

mangiare unghie abitudine
Unghie mangiate (Instagram)

Ci sono abitudini positive e negative. Mangiarsi le unghie non può di certo rientrare tra le abitudini positive.

Si tratta di un disturbo compulsivo che prende il nome di onicofagia. Questa malsana abitudine porta il paziente a mangiarsi le unghie e, nei casi più gravi, anche le pellicine e le cuticole circostanti, con conseguenze nocive a livello sia fisico che psicologico.

Si tratta di un atteggiamento che si manifesta soprattutto in periodi di nervosismo, noia e stress. Può rappresentare semplicemente un sintomo di ansia ma anche di disagio profondo.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE –> L’aspetto delle unghie rivela patologie anche gravi: impariamo ad osservarle

Perché mangiare le unghie è una pessima abitudine

mangiare unghie abitudine
Mangiarsi le unghie (Instagram)

L’onicofagia è considerata un “disturbo del controllo degli impulsi”. È solitamente classificato tra i disturbi comportamentali e delle emozioni che si presentano durante l’infanzia e l’adolescenza, ma se trascurata può protrarsi fino all’età adulta.

L’individuo affetto da onicofagia adotta un atteggiamento talmente compulsivo e ripetitivo da diventare un’attività inconscia. Il soggetto, infatti, per la maggior parte del tempo non si rende conto di quando le mani sono portate alla bocca e i denti cominciano a rosicchiare le unghie.

Ma quali sono le cose che potrebbero convincere chi soffre di tale disturbo a smettere?

  1. Germi: sulle nostre mani si annidano batteri molto dannosi. Solo per questo motivo dovremmo evitare di mettere le dita in bocca, perché le nostre mani non sono mai pulite al 100%.
  2. Escherichia coli: è un batterio che causa il vomito e, secondo una ricerca condotta per analizzare le persone che mangiano le unghie, è presente nel 76% delle persone che lo fanno quotidianamente.
  3. Danni ai denti: a lungo andare molte persone si sono fratturate i denti a causa di questa cattiva abitudine.
  4. Danni all’apparecchio: si verificano in particolare tra gli adolescenti, che tra l’altro sono quelli che riscontrano maggiormente questo vizio, spesso usato come antistress.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE –> Mangiarsi le unghie dall’ansia? Non esattamente

  1. Alito cattivo: mangiarsi le unghie è una delle prime cause di alitosi, quindi meglio non farlo!
  2. Infezioni: le ferite lasciate dai morsicini possono provocare piccole ma non poco gravi infezioni.
  3. La crescita delle unghie viene rallentata o bloccata del tutto: a seguito del nostro atteggiamento le unghie sono sottoposte a continui traumi che possono portarle a una crescita lentissima o, nei casi più gravi, a un blocco della crescita stessa.

Dopo aver letto questo articolo siete ancora convinti di voler mettere le mani in bocca? (Serena Ponso)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *