Caffè senza moka: come prepararlo in 3 semplici modi

Capita che ci si accorga che ormai la moka sia da buttare ma non si vuole rinunciare ad una tazza di caffè, quindi ecco come preparare il caffè senza moka.

caffè senza moka
Caffè con moka (AdobeStock)

Il caffè è una bevanda fondamentale per milioni di persone. C’è chi preferisce andare al bar a prendere un espresso e chi invece non può rinunciare a questa bevanda nemmeno a casa. O con la macchinetta o con la moka, difficilmente si pensa ad altri modi per prepararlo in casa. Ma in questo articolo vedremo come sarà possibile farlo in tre semplicissimi modi.

Varie, inoltre, sono le proprietà di questa bevanda energetica. Infatti, se non si esagera (si consigliano circa 3 caffè al giorno), il caffè ha i suoi benefici. Innanzitutto, ha proprietà energetiche, tonifica e stimola le funzionalità cardiache e nervose, facilità la digestione grazie alla secrezione gastrica e favorisce il dimagrimento.

Ti potrebbe interessare anche>>>Bevanda energetica senza caffeina: l’alternativa a ginseng e orzo

Come preparare il caffè senza moka in 3 semplici modi

Caffè senza moka
Caffè (Pixabay)

Se una mattina siete in procinto di preparare il caffè con la vostra moka ma poi vi accorgete che questa ormai è troppo rovinata o rotta per essere utilizzata un’ultima volta, questi 3 modi alternativi per preparare il caffè senza moka vi saranno utilissimi.

1. Il primo metodo è preparare un decotto. Iniziare scaldando dell’acqua fino a portarla ad ebollizione. Versare il caffè macinato nell’acqua e spegnere il fuoco successivamente. Lasciare riposare la miscela coprendola con un coperchio. Infine, aiutandosi con un filtro, versare il liquido nelle tazzine.

2. Il caffè americano. Per preparare questa miscela, bisogna innanzitutto procurarsi delle bustine filtranti. Infatti si mette il caffè macinato all’interno di queste bustine e molto semplicemente la si immerge in acqua bollente come fosse un tè. Il vostro caffè americano sarà pronto dopo alcuni minuti.

Ti potrebbe interessare anche>>> Caffè macinato: si può riutilizzare per creare del sapone

3. Il caffè alla turca. Il procedimento è simile a quello del decotto. Si mette a scaldare dell’acqua e quando inizia a bollire, si inserisce il caffè. Si spegne e si lascia riposare un po’ di minuti. La differenza sta nel fatto che quando si va a versare la miscela nelle tazzine, questa non la si filtra, ma la polvere deve restare depositata nei fondi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *