Castagne sciroppate: come conservare questo delizioso frutto autunnale

Le castagne sciroppate sono una gustosa idea per conservare questo delizioso frutto autunnale tutto l’anno. Da utilizzare come dessert o come guarnizione.

Castagne sciroppate
Castagne sciroppate (AdobeStock)

Le castagne sono il frutto autunnale per eccellenza. Sono un frutto ma come principi nutritivi si avvicinano di più a cereali e patate. Infatti le castagne sono carboidrati complessi, ricche di fibre. In questa versione, le castagne le propongo sciroppate. Sono un ottimo dessert da gustare oppure possono servire come guarnizione per altri dolci. Inoltre accompagnate con yogurt o gelato sono veramente ottime!

È decisamente il modo migliore per conservare questo frutto, in questo modo lo si può gustare tutto l’anno. Inoltre, lo sciroppo è fatto con il rum, quindi non è un piatto adatto tanto ai bambini. Fatta questa premessa, prima di iniziare a preparare questo gustoso dessert, dovete procurarvi 6 barattoli in vetro da 250 g l’uno e sterilizzarli.

Ti potrebbe interessare anche >>> Mousse di castagne, spumosa e deliziosa: si prepara in pochi minuti

Come preparare le castagne sciroppate

castagne sciroppate
Castagne (Unsplash)

Per preparare le castagne sciroppate avete bisogno di:

  • 1,5 kg di castagne
  • 150 ml di rum bianco
  • 900 g zucchero
  • 900 ml di acqua
  • 1 baccello di vaniglia
  • q.b. sale

Innanzitutto mettete a bollire dell’acqua leggermente salata. Mentre aspettate che l’acqua inizi a bollire, pulite bene le castagne sotto il getto del rubinetto. Poi incidetele utilizzando un coltello ben affilato, il trucco è incidere la pela senza arrivare alla polpa. Quando l’acqua sarà arrivata a temperatura, buttateci le castagne e lasciatele lessare per una decina di minuti. Successivamente scolatele e sbucciatele finché sono ancora calde. Qui fate attenzione a non bruciarvi.

Ti potrebbe interessare anche >>> Sapevi che grazie alle bucce di castagne puoi donare maggior lucentezza ai tuoi capelli?

Sistemate le castagne, ora potete dedicarvi allo sciroppo. In una pentola, versate i 900 ml di acqua, i 900 g di zucchero e aggiungete il baccello di vaniglia. Mettete sul fuoco e, mescolando, portate ad ebollizione. Fate bollire circa 5 minuti e poi aggiungete il rum. Amalgamate bene il composto. Tirate fuori la vaniglia e lasciate intiepidire la miscela. A questo punto, riempite i vasetti con le castagne e poi riempite fino all’orlo (lasciate mezzo centimetro) con lo sciroppo. Sigillate bene con il tappo e riponeteli a testa in giù in un luogo asciutto e fresco, lontano da fonti di calore e luce. Lasciate riposare il tutto per un mese circa. Infine, gustatevele!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.