Come venire bene nei selfie: 5 consigli da tenere bene a mente

Quanto difficile è venire bene nei selfie? Vediamo quali sono i consigli utili da tenere a mente per fare un selfie perfetto al primo scatto.

venire bene nei selfie
Selfie (Unsplash)

Fare un bel selfie al primo colpo è un lavoro che risulta abbasta difficile. Tecnicamente non è difficile, ma ormai si è bombardati da immagini perfette (modificate con filtri e Photoshop a volte) a causa dei social media e per questo è difficile piacersi così come si è. È sempre un bene ricordare, inoltre, che la perfezione non esiste.

Sebbene la perfezione non esista, ci si può andare vicino. Ci sono alcune accortezze che si possono fare in modo da scattare un autoscatto perfetto al primo colpo!

Ti potrebbe interessare anche>>> Come modificare le foto su WhatsApp con qualche semplice tocco

5 tips utili per un selfie al primo colpo

venire bene nei selfie
Selfie telecamera posteriore (AdobeStock)

1. Scegliere la fotocamera posteriore al posto di quella anteriore. Di solito per fare un autoscatto di sceglie quella anteriore, ma anche se risulta più scomodo, è meglio utilizzare quella posteriore. Questo perché ha una maggiore risoluzione e l’effetto grandangolare è meno visibile, deformando meno il viso.

2. Fare attenzione all’orario in cui si scatta la foto. La luce in una qualsiasi fotografia, è  tutto. Uno scatto è migliore se il volto è ben illuminato. Quindi se si è in spazi chiusi, bisogna affidarsi ai lampadari, se si è all’aperto la luce migliore è  quella che proviene orizzontalmente. Scattare un selfie al tramonto o all’alba quindi la luce risulterà perfetta.

3. Scegliere sfondi semplici. Sembrerà una nullità ma lo sfondo è  veramente importante. Gli scatti fatti in casa con sfondo una tende, un letto o lavatrice per esempio non sono gradevoli da vedere. Invece, avere uno sfondo punito o con muri colorati o fiori o piante o sdraiarsi su una coperta o su un prato sarebbe l’ideale!

Ti potrebbe interessare anche>>> Idea di Natale: come trasferire le immagini su legno

4. Utilizzare entrambe le mani per lo scatto. Se per realizzare un selfie con la fotocamera anteriore basta l’utilizzo di una sola mano, per quello con la fotocamera posteriore è necessario l’utilizzo di tutte e 2. Infatti lo scatto risulterà più spontaneo e naturale. Con una sorreggete in telefono e con l’atra potete toccarvi gli occhiali, spostare una ciocca dietro l’orecchio. L’importante è che sia visibile.

5. Il profilo migliore. Chi non ha un profilo migliore dell’altro? Una volta individuato, il consiglio è quello di scattare selfie utilizzando il braccio appartenente al profilo migliore. Il vostro profilo migliore è il sinistro? Fate l’autoscatto con il braccio sinistro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.