Rustici leccesi cotti nella friggitrice ad aria: velocissimi da preparare

Rustici leccesi cotti nella friggitrice ad aria, la tradizione che abbraccia la modernità. Vediamo gli ingredienti, il procedimento e la cottura.

rustici leccesi
(Foto Screen YouTube)

I rustici leccesi, sono qualcosa di indescrivibile, profondamente radicati nella cultura culinaria di questo straordinario popolo.

Per quanto sia questa una ricetta molto antica e tradizionale della cucina pugliese e nello specifico leccese, oggi vogliamo suggerirvi un nuovo metodo di cottura più che una variazione degli ingredienti.

La preparazione è facile e veloce, non comporta nessuna difficoltà, tanto meno per la cottura. Cosa aspettate, preparate gli ingredienti e procedete passo passo nella preparazione della ricetta dei rustici leccesi cotti nella friggitrice ad aria.

Rustici leccesi cotti nella friggitrice ad aria

I rustici leccesi cotti nella friggitrice ad aria, sono l’ideale come cena e anche come merenda per grandi e piccini.

rustici leccesi
(Foto Screen YouTube)

Sono veramente da provare appena si arriva in Puglia. Credetemi, vale la pena partire subito per andare ad assaggiarli.

Ma per i meno fortunati che devono per forza restare a casa, vi possiamo suggerire questa straordinaria ricetta che abbiamo reso anche più veloce, grazie alla friggitrice ad aria.

 Ingredienti per 4 rustici leccesi cotti nella friggitrice ad aria:

  • 2 rotoli di Pasta Sfoglia
  • 15 gr di Passata di pomodoro
  • 20 gr di Mozzarella 35 g
  • Olio extravergine d’oliva q.b.
  • Sale fino q.b.

Per la besciamella:

  • 100 ml di Latte intero
  • 10 gr di Farina 00
  • 10 gr di Burro
  • Sale fino q.b.
  • Pepe nero q.b.
  • Noce moscata q.b.

Per spennellare i rustici leccesi:

  • 1 Uovo

Potrebbe interessarti anche: Pettole pugliesi per la Vigilia dell’Immacolata: ottime sia dolci che salate

Procedimento

Per prima cosa, occorre preparare la besciamella: scaldate il latte in un pentolino mentre a parte, sciogliete il burro a fuoco lento, poi aggiungete la farina e mescolate con una frusta molto velocemente, per evitare che si formino grumi.

Lo scopo è quello di amalgamare bene la farina per poi aggiungere il latte caldo.

Fate addensare il tutto a fuoco moderato, mescolando in continuazione. Infine, aggiungete la noce moscata, il sale e il pepe, coprite la besciamella con pellicola a contatto e mettetela da parte.

Nel frattempo, lasciate raffreddare e tagliate la mozzarella a pezzetti.

A questo punto, iniziate a comporre i vostri rustici. Prendete la pasta sfoglia, srotolate i rotoli e intagliate dei cerchi di 10 -12 cm.

Per comodità, trasferite la metà dei cerchi ricavati direttamente sulla loro carta e spennellate il bordo di circa 2 cm.

Ora, al centro di ogni dischetto mettete un cucchiaino di pomodoro, della besciamella e due pezzetti di mozzarella (perfettamente strizzata in un panno).

Una volta farcita la base, adagiate un disco e sigillate perfettamente picchiettando i bordi, facendoli aderire alla superficie.

Andate avanti così con tutti e alla fine spennellate i rustici leccesi con l’uovo sbattuto. Ora non vi resta che cuocerli o con il classico metodo ovvero, in forno statico preriscaldato a 200° per 20 minuti circa, fino a quando saranno dorati.

In alternativa, quello che vi consigliamo, ossia nella friggitrice ad aria a circa 200° per 12-14 minuti circa (a seconda del modello di friggitrice) . Un consiglio sarebbe bene congelare i rustici leccesi crudi e poi cuocerli congelati nella friggitrice.

Vedrete che capolavoro, perfetti da servire caldo o freddo, come antipasto, aperitivo e buffet salati ma anche come merenda, pranzo e cena. Insomma i rustici leccesi sono buoni sempre, in ogni momento della giornata.

Buon Appetito!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.