Christmas Blues: cosa vuol dire essere tristi tra le luci di Natale

Christmas Blues: cosa vuol dire essere tristi tra le luci di Natale? è un sentimento malinconico molto più comune di quanto non ci si aspetti

christmas-blues-cosa-è
(Roberto Nickson da unsplash)

Il Natale è per molti un periodo pieno di gioia e contentezza: le luci, le strade piene di persone, la famiglia che si riunisce, gli amici. E tuttavia, non stupisce sapere che non per tutti è così. Alcune persone potrebbero sperimentare un senso di tristezza, se non proprio un’acuta depressione, solitudine e spossatezza: oggi parliamo del christmas blues, un’inclinazione dell’animo molto particolare che ci stringe cuore e stomaco, tra l’abete addobbato a festa e le strade piene di luci. Indaghiamo le cause di questo stato d’animo, molto più comune di quanto non si pensi.

Ti potrebbe interessare anche->No Bra: il movimento a metà tra il femminismo e la comodità

Christmas Blue: quando la tristezza è natalizia

christmas-blues-cosa-è
(da Filip Bunkens da unsplash)

Il Natale porta con sé una serie di riti che non a tutti possono piacere. Specie se si considera che che questi riti coinvolgono una sfera particolarissima di ciascuno, la socialità. Ora, per quanto se ne dica, esistono persone che sono davvero introverse e che provano un forte senso di disagio nella partecipazione di eventi collettivi. Gli introversi sono portati a scaricare le energie, mettiamola così, più velocemente quando sono con gli altri. Questi sono più soggetti a sensazioni di imbarazzo, disagio e vero e proprio malessere se obbligati a prendervi parte. E, seppure non ci sia nessuno di fisico che ci obbliga, da non sottovalutare la pressione sociale che pesa come un macigno.

Ti potrebbe interessare anche->Il vino fa battere il cuore più veloce, gli studi sono tutti concordi

Questa ci farebbe sentire “sbagliati” se non prendessimo parte a nessun evento. Non è da dimenticare il caso di persone sole, lontane dalla propria famiglia: il Natale insomma tende a farci sentire più soli e, se siamo leggermente discosti dalla “norma”, del tutto sbagliati e fuori posto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *