No Bra: il movimento a metà tra il femminismo e la comodità

No Bra, o anche ” Bra less” è il movimento contro l’uso del reggiseno, a metà tra l’essere un movimento femminista e un invito alla comodità

no-bra-cosa-è
(da pixabay)

E’ nato durante il Lockdown, ed è seguitissimo in Francia ma sta conoscendo una sua diffusione anche altrove, ed è il No Bra o anche Bra Less: un movimento che, per le sue intenzioni ed inviti, vogliamo definire parzialmente femminista, parzialmente attento alla comodità e alla salute delle donne.

L’invito è infatti quello di deporre il reggiseno o comunque ad utilizzarlo molto meno: nasce non a caso durante il lockdown, quando le donne sono state libere di usarlo meno ed essere più comode in casa.

Ti potrebbe interessare anche->Stop ai tatuaggi colorati a partire da Gennaio, il divieto della Ue

No Bra: compromesso tra femminismo e comodità

no-bra-cosa-è
(pixabay)

Il reggiseno è visto qui come l’ennesimo strumento, imposto alla donna da una società paternalistica: esso è volto a coprire, sorreggere e, qualcuno dice, sessualizzare. La donna non è libera quindi di gestire il proprio corpo, allacciandosi sotto il seno questo indumento circa ogni giorno: chi dice che invece questo sia stato pensato per la comodità femminile dovrà essere smentito.

Ti potrebbe interessare anche->Linguette delle lattine: alcuni modi molto interessanti di riutilizzarle

Il reggiseno infatti sortisce l’effetto contrario di quel che si dice: impigrendo i muscoli del petto, ne sollecita la decadenza. Impedisce che la pelle traspiri e con difficoltà fa circolare il sangue. Quando dormiamo, inoltre, questo ci fa sentire come un senso di oppressione sul torace, ostacolando anche il sonno e il normale ritmo sonno-veglia.

Ammesso questo, perché dovremmo portare il reggiseno? per pudicizia contro uno sguardo che magari, posandosi su di noi, ci sessualizza? Per quella vecchia costruzione culturale che il reggiseno, non si è capito bene come ed in che modo, ci faccia bene? Più comode, più libere.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *