Incontinenza: un disturbo da non sottovalutare e diagnosticare

L’incontinenza è un disturbo fastidioso e imbarazzante che ci può portare a urinare più volte al giorno, ma non bisogna sottovalutarlo poiché può essere sintomo di malattie serie.

incontinenza causa
Sagome (Pixabay)

L’incontinenza urinaria consiste nella perdita del controllo della vescica. Comporta, dunque, una situazione di grande disagio, soprattutto dal punto di sociale, che colpisce in prevalenza le donne ma anche gli uomini.

Si tratta di un disturbo che consiste nella perdita occasionale di urine, magari a causa di uno sforzo o per la presenza di uno stimolo improvviso a urinare. Entrambe le condizioni sono determinate da una probabile disfunzione del pavimento pelvico che corrisponde all’area del bacino. In questi casi il delicato equilibrio tra ossa, muscoli e nervi che interessa questa zona si può alterare per diverse cause. Andiamo a vedere le principali.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE –> Incontinenza urinaria delle donne: i sintomi e come prevenirla

L’incontinenza come disturbo da tenere sotto controllo

incontinenza causa
Donna che urina (Adobe stock)

La causa più banale dell’incontinenza, e quella che ricorre in numerose patologie, è lo stress. Il nostro stile di vita ci mette molto spesso a dura prova e il nostro corpo tende a reagire di conseguenza. Ecco che il bisogno continuo di andare in bagno può essere provocato da una semplice reazione, quale uno starnuto, un colpo di tosse, uno sforzo o un’eccessiva risata, che esercita una pressione sulla vescica.

Nonostante ciò, si tratta di un sintomo che non deve essere sottovalutato, in quanto può nascondere problematiche più serie. Alcuni studiosi hanno sottolineato che l’incontinenza potrebbe essere causata da infezioni urinarie, dalla presenza di calcoli renali o da problemi intestinali.

Nei casi più gravi da patologie che alterano il sistema nervoso, come il Parkinson, Alzheimer e ictus. In altri casi ancora, l’incontinenza può derivare dai danni ai nervi causati da diabete, lesioni del midollo spinale o sclerosi multipla.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE –> Vesiker, come trattare i sintomi dell’incontinenza

Dopo aver vagliato tutte le possibili cause, la domanda che ci sorge spontanea può essere la seguente: “Esiste un modo per prevenire l’incontinenza?”. Purtroppo attualmente la risposta è “no”, ma gli esperti sottolineano il fatto che una vita attiva insieme a una dieta equilibrata possono aiutare nella prevenzione. (Serena Ponso)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.