Ciclamino, le foglie si arricciano? Perché succede e come evitarlo

Le piante di ciclamino donano un tocco in più all’arredamento nei mesi più freddi con i loro bellissimi fiori, le foglie si sono arricciate? Ecco da cosa può dipendere.

Ciclamino foglie arricciate
Ciclamino (Screenshot da Facebook)

Il ciclamino è una bellissima pianta che fiorisce nei mesi autunnali e invernali, nonostante le basse temperature dà vista a meravigliosi fiori. Questa pianta non ha bisogno di particolari cure e attenzione, è però importante sapere cosa fare affinché sia sempre in perfetta salute.

Avete notato che le sue foglie improvvisamente si sono arricciate? Oggi vi sveliamo perché questo succede e cosa fare per evitarlo. I fattori possono essere vari ma con un po’ di attenzione e qualche utile consiglio la vostra pianta tornerà in salute e bellissima come lo era prima.

Prendersi cura nel modo giusto del ciclamino è fondamentale, rischiate altrimenti che si danneggi irreparabilmente. Continuate quindi a leggere i successivi paragrafi se volete sapere cosa fare per evitare che le foglie si arriccino e cosa fare per recuperarla se ciò avviene.

Ecco perché le foglie del ciclamino si arricciano e cosa fare per evitare che accada

Ciclamino foglie arricciate
Ciclamino (Screenshot da Instagram)

Il più delle volte le foglie del ciclamino si arricciano a causa di un’infestazione da parassiti come acari, tripidi, afidi e altri ancora. Questi insetti sono in grado di danneggiare non poco la pianta, con il tempo infatti fanno morire le foglie. Per liberarvene potete usare un sapone insetticida o potete provare a spuzzare un getto d’acqua con pressione molto alta sulla pianta.

Anche una scarsa irrigazione causa l’arricciamento delle foglie, quando annaffiate il ciclamino l’acqua deve penetrare fino alle radici. È molto importante anche la qualità dell’acqua che utilizzate per annaffiare la pianta, quella del rubinetto il più delle volte contiene sostanze per essa dannose, come sale e cloro. Se usate l’acqua del rubinetto distillatela prima per evitare che col tempo la faccia seccare e la danneggi.

Potrebbe interessarti anche: Ciclamino: come farlo moltiplicare e avere un balcone fiorito

Fate attenzione anche alla scelta del vaso, non prendetelo troppo grande perché la pianta non crescerebbe bene, il ciclamino non necessita di molto spazio. Naturalmente il vaso non deve essere nemmeno troppo piccolo perché ostacolerebbe la diffusione delle radici. Solitamente si usa un vaso di 8 cm per ciclamini di un anno o due al massimo, si arriva anche a vasi dal diametro di 15 cm per piante di circa tre anni.

Fondamentale è anche la luce, questa incide infatti sulla sua crescita e la sua salute. Se la pianta non riceve la giusta quantità di luce solare non crescerà e le sue sue foglie si arricceranno oltre a cadere. Non lasciatela però troppo tempo al sole perché i raggi solari potrebbero bruciare le foglie, inoltre la luce non deve mai essere diretta.

Potrebbe interessarti anche: Ciclamino, foglie bucate: le cause e come intervenire

Gioca un ruolo fondamentale anche la temperatura, come è stato già detto prima il ciclamino fiorisce durante i mesi freddi, posizionato in un luogo caldo soffre. Fate sempre attenzione a non metterlo vicino a fonti di calore come termosifoni, forno, stufe e altro ancora perché soffrendo le sue foglie si arriccerebbero dopo poco tempo. Questa bellissima pianta vive benissimo ad una temperatura che si aggira intorno ai 13-15 gradi.

Anche la carenza di potassio causa l’arricciamento delle foglie. Almeno una volta al mese nutrite il vostro bellissimo ciclamino con un fertilizzante che abbia un contenuto molto alto di potassio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *