Spazzolone del wc, come pulirlo al meglio

Spazzolone del wc: per quanto la pratica sia poco piacevole, è importante mantenerlo pulito e igienizzato sempre al meglio

spazzolone-wc-come-lavarlo
spazzolone in ceramica (da pixabay)

Il wc è uno dei posti più assediato dai germi della nostra casa. Com’è ovvio, verrebbe da dire. In realtà la faccenda è molto più ampia di come ci aspettiamo realmente: sapete per esempio che dal wc, dopo aver tirato lo scarico, esalano una quantità di batteri impressionanti? Questi addirittura rischiano di finire su asciugamani e spazzolini molto facilmente. Motivo per cui del nostro bagno dobbiamo prenderci cura molto attentamente, fin nelle piccolezze. E’ importante ad esempio chiudere sempre la tavoletta e disinfettare la stanza in ogni suoi dettaglio. Sì, in ogni suo dettaglio: compreso lo spazzolone del gabinetto. Non è una faccenda piacevole, e infatti spesso la trascuriamo, quando in realtà dovremmo prestarci attenzione.

Ti potrebbe interessare anche->Sulla tavola di Natale: insalata verza, pistacchi e mele

Spazzolone del wc, come pulirlo al meglio (nonostante la pratica poco piacevole)

spazzolone-wc-come-lavarlo
il bagno è una delle zone più batteriche (pixabay)

Subito cattive notizie; più pulite lo spazzolone, meglio è. E’ verosimile quindi che dobbiate farlo anche ogni giorno, se possibile. Quando lo sporco si incrosta è più difficile pulirlo. Invece con una pulizia giornaliera le cose scivoleranno più lisce.

Ti potrebbe interessare anche->Viso liscio e luminoso: l’ingrediente top

Per prima cosa quindi, aggiungete al wc qualche disinfettante; non basta il semplice sapone, ma ci vuole, visto la natura dell’oggetto che ci stiamo apprestando a pulire, un disinfettante. Procuratevene uno che tenga anche conto del materiale di cui lo spazzolone è formato. Lo spazzolone in ceramica, per esempio, potrebbe finire rovinato da un agente troppo aggressivo. Mettete in ammollo lo spazzolone nel wc: strofinatelo anche sulle pareti del gabinetto per sgrassarlo al meglio. Prima di riporlo, per scongiurare la formazione di muffe e batteri, assicuratevi si sia asciugato del tutto.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *