Depurate la casa grazie a queste piante antismog, utili per pulire l’aria

Sono belle, utili e facili da coltivare, queste piante antismog sono perfette per depurare gli spazi della casa e pulire l’aria.

Filodendro
Filodendro (foto da Pixabay)

Sono belle, utili e facili da coltivare, queste piante antismog sono perfette per depurare gli spazi della casa e pulire l’aria. L’inquinamento, oltre a essere ovunque, nell’atmosfera, purtroppo è presente anche dentro le mura domestiche. Una su tutte? La formaldeide, che inquina la maggior parte delle abitazioni.

Per questo motivo occorre proteggersi, prima di tutto facendo circolare l’aria ogni giorno e igienizzando tutta la casa. Ma ancora una volta la natura è nostra alleata, perciò possiamo sfruttare i principi di alcune piante antismog per depurare l’aria delle camere.

Potrebbe interessarti anche → Kusamono: come realizzare il bonsai che dona benessere

Quali sono le piante antismog per purificare l’aria di casa?

Pothos
Pothos (foto da Pixabay)

Materiali inquinanti, formaldeide, vernici, prodotti cosmetici, solventi per igienizzare le superfici, sono tutte materiali inquinanti. La cosa migliore da fare, a questo punto, è utilizzare soltanto prodotti naturali, magari fatti in casa. Oppure, possiamo sfruttare le capacità di alcune piante purificatrici, belle da tenere in appartamento. Ma quali sono?

Dracena
Dracena (foto da Pixabay)

Possiamo partire dal pothos, una pianta bellissima, dalle foglie grandi, luminose e sfumate di bianco. È facile da coltivare, sopporta bene la siccità ed è possibile curare il suo colore, mantenendo le sfumature, dovute al processo di fotosintesi. Il pothos è una pianta antismog perché è capace di assorbire sostante inquinanti come smalti e vernici, eliminando il monossido di carbonio. Perfetta e bellissima da tenere in casa, dà il meglio di sé a temperature miti e in ambienti luminosi.

azalea
azalea (foto da Pixabay)

La dracena è una pianta dalle lunghe e sottili foglie verdi con sfumature marroni ai lati. È indicata soprattutto contro gli agenti prodotti dalla formaldeide, lo xilene e il benzolo. Può essere adagiata in ogni angolo della casa, persino accanto a fonti di calore, come stufe e termosifoni. Anche se non prende troppa luce non appassisce, basta che viene annaffiata con le giuste dosi. Ma attenzione, potrebbe essere tossica nel caso in cui un cane o un gatto dovessero masticarla.

Altre pianti che purificano l’aria chiusa delle abitazioni

Dieffenbachia
Dieffenbachia (foto da Pixabay)

Le azalee sono magnifiche, grazie ai fiori colorati e lucenti. Questo tipo di pianta è efficace contro lo smog, gradisce spazi luminosi ma non il sole diretto. Ideale per purificare l’aria e, allo steso tempo, abbellire casa con note colorate. Stesso discorso per la dieffenbachia, gradevole pianta dalle grandi foglie verdi macchiate di bianco. Questa pianta ama un clima caldo e i raggi del sole. È molto elegante, resistente e facile da coltivare. Assorbe tutti i gas inquinanti nell’aria.

Tra le piante rampicanti citiamo il filodendro, molto amato dai cittadini. Le sue grandissime foglie sono uno spettacolo da ammirare. Rendono la casa una foresta, ma non solo, perché assorbono i composti metallici e i solventi. Il filodendro si aggrappa a qualsiasi appoggio e cresce per tutto l’ambiente circostante. Va annaffiata poco ma spesso. Anche il ficus cresce per tutta casa, non a caso è presente in molti uffici. Si gestisce facilmente ed elimina ogni tossina intorno, assorbendo soggetti inquinanti come fumo di sigarette e ti tubi di scappamento.

Areca palmata
Areca palmata (foto da Pixabay)

Un’altra pianta molto bella da vedere e anche utile per gli spazi domestici si chiama areca palmata. È composta da numerose foglie lunghe e sottili, messe in schieramento su rami resistenti. È ideale per spazi secchi perché diffonde vapore acqueo, mentre trattiene le emissioni di sostanze tossiche, come ad esempio l’ammoniaca. La beaucarnea recurvata, invece, riesce ad assorbire il fumo e il monossido di carbonio. Ideale se in casa si fuma o se si possiede un camino. Originaria del Messico, questa pianta diventa molto alta, anche svariati metri, e si allarga con foglie che cadono a cascata.

Potrebbe interessarti anche → Orchidee: come innaffiarle nel modo giusto per averle sempre rigogliose

Queste sono solo alcune delle piante antismog più utilizzate negli ambienti chiusi. Sono tutti bellissime e ovviamente utilissime a neutralizzare agenti inquinanti che respiriamo nell’aria ogni giorno. Se volete un clima più pulito e respirabile, allora potete optare per una di queste piante, trasformando la vostra abitazione in un funzionale mini polmone verde, bello e ottimo per la salute.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *