Dieta sana con gli integratori prebiotici: benessere dell’intestino dopo un mese. Lo studio

Un recente studio ha dimostrato l’efficacia degli integratori prebiotici per una dieta sana e per il benessere dell’intestino.

canarino digestivo abbuffate
Migliorare le funzioni intestinali con gli integratori prebiotici (Pixabay)

Un recente studio ha dimostrato l’efficacia degli integratori prebiotici per una dieta sana e per il benessere dell’intestino. I prebiotici sono sostanze non digeribili di origine alimentare. Questi si trovano in alimenti arricchiti o in integratori per migliorare le funzioni dell’intestino e proteggere la flora batterica.

Uno studio ha osservato per un mese intero un gruppo di donne e si è scoperto che, assumendo questi integratori, questo ha rinunciato sempre più agli zuccheri, scegliendo alimenti sani. Sono stati, dunque, gli stessi integratori prebiotici a influenzare il desiderio alimentare dei pazienti e a condizionarne la psiche. Psicologicamente e fisicamente, li ha spinti verso una dieta più sana.

Potrebbe interessarti anche → Il cavolfiore è un alimento incredibile: scopriamo i suoi numerosi benefici

I risultati dello studio sugli integratori prebiotici su giovani donne

intestino
L’intestino (Foto Pixabay)

Per la ricerca, i medici hanno utilizzato degli integratori prebiotici galatto-oligosaccaridi, contenenti batteri buoni per l’intestino. Ma vediamo i risultati di questo studio condotto su donne di età compresa tra i 18 e i 25 anni. Quasi cinquanta ragazze sono state coinvolte in questa ricerca durata un mese.

Lo studio effettuato è stato organizzato dividendo le donne in due gruppi. Il primo ha assunto integratori per un mese intero, il secondo ha assunto un placebo. Al termine del mese, i ricercatori hanno esaminato le feci dei pazienti. Il gruppo di ragazze che aveva assunto gli integratori prebiotici aveva consumato più del 4% in meno di zucchero, meno cibi calorici, meno carboidrati, ricevendo però il 4% in più di energia dei grassi.

Inoltre, a flora batterica era rafforzata e presentava livelli più alti di bifidobatteri, essenziali per il corretto funzionamento dell’intestino. Assumere integratori prebiotici è perciò un’ottima idea per affrontare una dieta corretta. Questi possono migliorare il benessere generale. Inoltre, si è scoperto che, attraverso questa dieta, si riduce l’ansia.

Potrebbe interessarti anche → La dieta di Martina Colombari: salute e benessere al primo posto, ecco come fa

La psicologia è soggetta anche al cibo che mangiamo e alla dieta che seguiamo. Gli integratori aumentano i batteri buoni nell’intestino, favorendo così il benessere psicologico. Un benessere psicologico è anche alla base delle scelte alimentare che facciamo, rinunciando ad alimenti carichi di zuccheri per favorire cibi più sani e poco calorici.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *