Lavello della cucina otturato? Niente paura, si libera con questo metodo

Il lavello della cucina è otturato? Residui di cibo, oli di scarto, oppure per colpa dei capelli: c’è il metodo facile per liberarlo.

sotto-lavello-come-pulire
Lavello della cucina, se si ottura sono guai (pixabay)

Il lavello della cucina è otturato? Residui di cibo, oli di scarto, oppure per colpa dei capelli: c’è il metodo facile per liberarlo. I motivi per cui questo si intasa sono i più disparati. Sera dopo sera, a forza di cucinare, raccoglie i residui di cibo e tutti gli altri scarti.

È un grosso fastidio con cui dobbiamo combattere, ma bisogna intervenire in tempo, prima che i residui accumulati intasino le tubature. Se le tubature dovessero intasarsi, sarebbe un guaio. Chiamare l’idraulico non è proprio economico, ma possiamo liberarlo in questo modo.

Potrebbe interessarti anche → La migliore pasta italiana: la classifica dei marchi premiati nel 2021

Come liberare il lavello del rubinetto ostruiti dai residui accumulati

lavello
 Ecco il metodo per liberare il lavello dai residui accumulati (Foto Pixabay)

Le cause per cui il nostro lavello della cucina si ottura sono molteplici. Tra scarti di cibo, oli, detersivi o capelli, specialmente per il rubinetto del bagno, occorre fare attenzione. Questi materiali che cadono verso le tubature poi si accumulano, creando un bel disagio.

Esistono tanti rimedi efficaci per liberare le tubature da questa seccatura, ma il rimedio migliore resta questo qui, ed è anche semplicissimo. Ecco cosa ci serve per svolgere l’operazione:

  • Bicarbonato di sodio
  • Aceto
  • Acqua calda
  • Pentola

A questo punto possiamo agire per sturare il lavandino. Facciamo bollire l’acqua nella pentola, dopodiché rovesciamo l’acqua nel lavello. Subito versiamo un po’ di bicarbonato di sodio e un bicchiere di aceto. Non resta che attendere almeno un quarto d’ora.

Potrebbe interessarti anche → Carta igienica, hai una certa personalità a seconda di come la lasci

Dopo qualche minuto noteremo una specie di schiuma uscire dal lavello. A questo punto, riempiamo nuovamente la pentola e facciamo bollire altra acqua. Versiamo di nuovo nella tubatura. Il risultato? Il rubinetto si libera nell’immediato. In poco ci saremo liberati di questo problema.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *