Ficus Bonsai perde le sue foglie? Perché succede e come stimolare la loro crescita

Se il vostro Ficus Bonsai inizia a perdere le sue bellissime foglie probabilmente l’avete posizionato nel posto sbagliato, ecco cosa fare per stimolare la loro crescita.

Ficus Bonsai crescita foglie
Ficus Bonsai (Screenshot da Facebook)

Quando si tratta di piante e fiori in molti regalano il Ficus Bonsai perché oltre ad essere molto bello da vedere richiede anche meno cura rispetto ad altre tipologie di bonsai e altre bellissima ma delicate piante.

Capita però che la pianta inizia a perdere le sue foglie e che la loro crescita si fermi, probabilmente l’ambiente che avete scelto per lei non è adatto. Esistono alcuni metodi in grado di favorire la crescita delle foglie, mettendoli in pratica la vostra pianta tornerà ad essere bellissima e piena di foglie.

Volete sapere perché il vostro Ficus Bonsai perde le sue foglie? Nei successivi paragrafi vi sveliamo perché succede e cosa fare per stimolare la loro crescita, con un po’ di cura e qualche semplice accortezza riuscirete sicuramente a far tornare la pianta splendida come quando l’avete acquistata.

Ecco perché il Ficus Bonsai perde le sue foglie e come stimolare la loro crescita

Ficus Bonsai crescita foglie
Ficus Bonsai (Download da Adobe Stock)

Il Ficus Bonsai necessita di molta luce, ma questa non deve mai essere diretta perché i raggi solari potrebbero danneggiarla irreparabilmente. Se la tenete dentro casa posizionate la pianta davanti ad una finestra con una tenda chiara che filtri la luce solare.

Per stimolare la crescita di nuove foglie e la ramificazione mettete in pratica la tecnica di defogliazione, simile ad una potatura delle foglie. Potete anche utilizzarla per ridurre la crescita delle foglie in specifici punti della pianta. Solitamente questa tecnica si utilizza nel mese di giugno perché la pianta avrà tutto il tempo per riempirsi di nuovo di foglie e prepararsi alla fredda stagione invernale.

Potrebbe interessarti anche: Ficus Bonsai, foglie ingiallite o macchiate? Perché succede e come evitarlo

Bisogna tagliare le foglie con una cesoia per ramoscelli dove si intende intensificare la ramificazione, il picciolo però deve essere lasciato intatto.

Gioca come sempre un ruolo fondamentale l’annaffiatura, per avere un Ficus Bonsai pieno di bellissime foglie controllate quotidianamente se necessita di acqua. Dovrete annaffiare la pianta solo quando il terreno è quasi asciutto e il suo colore è marrone chiaro, se invece è umido e scuro significa che non ha ancora bisogno di essere annaffiato.

Per annaffiarlo versate in maniera uniforme l’acqua su tutto il terreno, finché non la vedrete scendere dai fori di drenaggio. Fate però sempre attenzione che l’acqua non ristagni, ciò col tempo causerebbe la caduta delle foglie e farebbe marcire la pianta.

Potrebbe interessarti anche: Ficus Bonsai: come concimarlo per averlo sempre in salute

Anche usare un fertilizzante favorisce la crescita di molte foglie. Il Ficus Bonsai dovrebbe essere fertilizzato da metà primavera a metà autunno, la sua stagione di crescita. Quelli che si coltivano in casa possono però essere concimati tutto l’anno con uno specifico fertilizzante. Questo deve essere utilizzato una o due volte al mese.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *