Per brindare alle feste scegliete vino o birra? Gli italiani rispondono

Simboli di socialità, il vino e la birra sono gli alcolici presenti su tutte le tavole, ma per brindare alle feste, gli italiani cosa scelgono?

momento di convivialità con un bel brindisi
momento di convivialità con un bel brindisi (foto da Pixabay)

Simboli di socialità, il vino e la birra sono gli alcolici presenti su tutte le tavole, ma per brindare alle feste, gli italiani cosa scelgono? Secondo una ricerca effettuata pochi giorni fa, il 60% degli italiani preferisce la birra al vino. Più della metà dunque ha scelto, spezzando una tradizione storica.

La birra è considerata il simbolo della socialità e dell’allegria, perfetta, dunque, per le feste natalizie. Dagli intervistati, si deduce che la birra incarna una sorta di desiderio di libertà, specialmente in questo momento storico, condizionato dall’emergenza sanitaria.

Potrebbe interessarti anche → Saldi invernali 2022 dal 2 gennaio: le date regione per regione

Vino o birra per le feste natalizie? L’eterno dilemma

La magia delle feste è brindare insieme ad amici e parenti
La magia delle feste è brindare insieme ad amici e parenti (foto da Pixabay)

Alla fine, la birra la spunta di poco in questa eterna sfida. Il vino è considerato una bevanda più preziosa. Magari migliore per essere regalata, ma meno efficace per brindare ripetutamente in compagnia, scacciando via la depressione di questo delicato periodo storico.

La birra, perciò, è un elemento di positività e allegria, testimoniato anche dal nuovo hashtag #ChristmasBeer. Lanciato su Instagram solo qualche giorno, questo hashtag ha già superato i 100 mila post. La birra appartiene a tutti i popoli del mondo, forse è per questo che unisce tutti. Ogni Nazione ha i suoi birrifici e le sue specialità.

Insomma, ogni momento felice, trascorso insieme ad amici e parenti, merita un brindisi con la birra. Non a caso, le vendite di birra artigianale, negli ultimi tempi, sono aumentate del 40%. Ciò testimonia la sempre più ricchezza della birra, ormai capace di far fronte al vino anche come prodotto di culto.

Ma non finisce qui, la birra, in alcuni Paesi, è stata acquistata più del vino per essere regalata. A Natale, infatti, numerosi birrifici hanno messo a disposizione e a prezzi vantaggiosi le proprie specialità. Birre costose e ricercatissime che si sono fatte largo sul mercato grazie alla loro qualità assoluta.

Potrebbe interessarti anche → Capodanno in arrivo: trucchi per una tavola da fuochi d’artificio

In Italia, i dati forniti da IRI per il 2021 parlano chiaro: le vendite della birra hanno raggiunto i 2 miliardi di euro, con un incremento del 10% rispetto al 2019, superando le vendite di vino e di caffè. Insomma, la pandemia non ha interrotto la tradizione e la voglia di brindare insieme davanti a un bel boccale ghiacciato. Gli italiani hanno scelto la loro bevanda con cui trascorrere le feste.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *