Tende, i segreti per una stiratura perfetta

Tende, per una stiratura perfetta ecco i segreti che cambieranno completamente il vostro modo di fare: le vostre tende saranno sempre in ottima forma

tende-stiratura-
(da pixabay)

Ci prende lo sconforto al pensiero di lavare le tende, visto la loro grandezza e il lavoro che costano? e neanche possiamo più rimandare, a giudicare dal colore nerastro che stanno lentamente assumendo. E magari siamo anche demoralizzati, a pensare che il risultato non è mai quello che speriamo davvero, ma ci vengono umide, piene di pieghe, sicuramente non all’altezza del salone. Molto spesso abbiamo, per rimediare al danno, ripetuto il ciclo di lavaggio sprecando altro tempo, altra fatica, altro materiale. Non vi preoccupate se quella descritta sembra essere la vostra situazione: dopo la lettura di questo articolo, sarete bravissimi in questa operazione. Inziamo, allora, subito.

Ti potrebbe interessare anche->Asciugamani, sceglili di questo colore perché sembrino più puliti

Tende, la stiratura sarà davvero perfetta così

tende-stiratura-
(da pixabay)

La prima cosa è: occhio al lavaggio. Portate al minimo la centrifuga, se è possibile eliminatela. Usate basse temperature. Il trucco è fare uscire le tende dalla lavatrice con meno pieghe possibile. Per questo, usate anche l’ammorbidente che stenderà le fibre, rendendole anche più morbide e trattabili. Quando le tirerete fuori, fate attenzione a non piegarla altrimenti tutti gli sforzi fatti durante il lavaggio andranno a farsi benedire; motivo per cui non si accartocciano, non si strizzano, non si piegano per asciugarle.

Ti potrebbe interessare anche->Water, addio macchie e incrostazioni: ecco un naturale rimedio per pulirlo e sbiancarlo

Stendetele nella loro lunghezza, magari facendo peso sulle estremità, con mollette o oggetti pesanti, così che anche durante questa fase non si formeranno pieghe. Iniziate la stiratura prima che il tessuto sia completamente asciutto. Sarebbe l’ideale avere un ferro a caldaia, per portare a termine l’asciugatura da verticale. Laddove persistano piccole pieghe, con dell’acqua bagnate e stirate tirando con le mani le estremità della piega.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.