Piante resistenti e rigogliose anche in inverno? Il caffè è la soluzione

Il caffè è la bevanda più amata, ci rilassa e ci tiene svegli: ma il caffè funziona anche per rendere rigogliose le piante in inverno? Scopriamolo.

Fertilizzante naturale, il caffè per le piante
Fertilizzante naturale, il caffè per le piante (foto da Pixabay)

Il caffè è la bevanda più amata, ci rilassa e ci tiene svegli: ma il caffè funziona anche per rendere rigogliose le piante in inverno? Scopriamolo. Un team americano, WeThrift, ha scoperto che la caffeina aiuterebbe le piante a rafforzarne steli e foglie. Specialmente in inverno, quando le piante si indeboliscono, annaffiarle col caffè potrebbe essere un’idea efficace.

Il caffè è un ottimo fertilizzante per le piante, non solo i fondi del caffè si possono riciclare e mettere nel terreno, ma anche la bevanda. Il caffè contiene potassio, azoto, calcio e magnesio, sali minerali che possono rendere più resistenti e verdi gli steli. Ma vediamo come fare per ravvivare le nostre piante, annaffiandole con questa amatissima bevanda.

Potrebbe interessarti anche → Come far germogliare i chicchi di caffè: informazioni e consigli utili

Caffè, fertilizzante per le piante, da usare soprattutto in inverno

Elimina i cattivi odori del wc con il caffè
Un compostante verde con cui rafforzare le proprie piante (foto da Adobe Stock)

Il caffè è considerato un materiale di compostaggio verde, così come i gusci delle uova e le erbacce tagliate. Significa che questi materiali si biodegradano, rilasciando nel terreno le loro proprietà. Concimare con i fondi del caffè è un’ottima soluzione per rendere più forti le piante, ma non solo, perché i fondi allontanano i parassiti e gli insettini vari, l’odore allontana persino i gatti, proteggendo la pianta da eventuali aggressioni.

I vermi, invece, sono attirati da piccole dosi di caffè, il che è un bene, visto che questi animaletti sono essenziali per il processo di fertilizzazione del terreno. Ma invece il caffè come bevanda è utile per la protezione delle piante? Secondo gli esperti assolutamente sì. Basta diluirlo con acqua e annaffiare i vasi. In questo modo si avranno piante dall’aspetto più sano anche in inverno.

Ovviamente non bisogna esagerare, avendo il caffè una certa acidità che potrebbe alterare il ph delle piante. Specialmente le piante con ph molto acido, come ad esempio ortensie o azalee, apprezzeranno molto una doccia di caffè diluito. Le rose, invece, non lo gradirebbero molto, perciò è meglio evitare di annaffiarle in questo modo.

Potrebbe interessarti anche → Piante aromatiche: come moltiplicarle in modo sicuro e senza danneggiarle

Mai utilizzare il caffè allungato con zucchero o latte, perché porterebbe danni e malattie. Il caffè è dunque un fertilizzante naturale davvero eccellente, specie in inverno, durante i mesi freddi. Basta diluire un quarto di caffè con tre quarti di acqua e annaffiare intorno alla pianta. Da fare una volta a settimana… per un risveglio mattutino da campioni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.