Artrite reumatoide giovanile: cosa è, i sintomi e come trattarla

L’artrite reumatoide giovanile è una malattia autoimmune che colpisce numerosi bambini. Vediamo nel complesso cosa è, i sintomi e come trattarla.

artrite reumatoide giovanile
Bambino (Unsplash)

L’artrite reumatoide è una malattia autoimmune e infiammatoria, ovvero è causata quando il sistema immunitario attacca per errore le cellule sane dell’organismo. Principalmente, colpisce più articolazioni contemporaneamente causando un gonfiore e dolore nelle parti colpite (infiammazione per l’appunto). Quando questa condizione colpisce i bambini di età inferiore a 16 anni, si fa chiamare artrite reumatoide giovanile o artrite idiopatica giovanile.

A causa di questa condizione, i bambini soffrono di dolori articolari, gonfiore, movimento articolare limitato e immobilità mattutina che dura più di 15 minuti. Alcuni ragazzini, inoltre, possono manifestare anche occhi rossi, dolore, arrossamento e offuscamento della vista. Purtroppo questa patologia non è così rara, di fatti ha un’incidenza da 0,04 a 4 per 1000 bambini in tutto il mondo.

Ti potrebbe interessare anche >>> Reumatismi, dolori articolari e artrite: alcuni rimedi naturali

Come trattare l’artrite reumatoide giovanile

artrite reumatoide giovanile
Bambina vuole fare danza (Pexels)

Di artrite reumatoide giovanile esistono diverse tipologie: artrite sistemica, artrite psoriasica, artrite oligoarticolare (colpisce fino a 4 articolazioni), artrite poliarticolare (colpisce più di 5 articolazioni e in particolare colpisce maggiormente le ragazze), artrite correlata all’infiammazione dei tendini (si osserva maggiormente nei bambini al di sotto dei 6 anni i quali manifestano dolore al tallone, mal di schiena e rigidità mattutina). La differenza di genere rispetto alla malattia risiede nel sistema immunitario femminile, il quale risulta più forte, reattivo e sembra che gli ormoni influenzino il rischio di insorgenza della malattia. Inoltre, un fattore molto importante da tenere in considerazione è il fattore genetico.

Ti potrebbe interessare anche >>> Proteggere i bambini dai malanni stagionali: come rafforzare le loro difese?

Il trattamento da eseguire si concentra soprattutto sul controllo del dolore e dell’infiammazione, sul miglioramento della funzione e sulla prevenzione dei possibili danni. Anche se l’artrite non può essere prevenuta, si riesce a rilevare precocemente la progressione del danno articolare. Questo fa si che può essere arrestata e quindi la maggior parte dei bambini può vivere una vita normale. Uno stile di vita migliore e vari rimedi casalinghi quotidiani, possono aiutare i bambini ad apprendere tecniche per affrontare la malattia. Una dieta sana ed esercizio fisico, inoltre aiutano a promuovere sia la forza muscolare che la flessibilità delle articolazioni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.