Mindful eating: cosa è e come funziona la consapevolezza del cibo

La consapevolezza del cibo è un importante step da raggiungere, vediamo quindi cosa è il mindful eating, come funziona e come raggiungerlo.

Mindful eating
Benessere mentale (Unsplash)

Il minduf eating deriva dalla pratica del mindfulness, il quale ha lo scopo di avere consapevolezza di se stessi. Per arrivare a questo tipo di consapevolezza, esistono diversi tipi di meditazione e respirazione. Questi permettono di liberare la mente e concentrarsi al 100% sul presente e nient’altro. La consapevolezza di sé può riguardare molti ambiti, per esempio: ridurre lo stress, migliorare l’attività lavorativa, aiuta ad affrontare situazioni complesse e dolorose e aiuta con il cibo.

Il mindful eating riguarda proprio la consapevolezza del cibo e di come nutrirsi ascoltando se stessi. Le nostre vite, sono sempre indaffarate a fare qualcosa e non c’è una consapevolezza reale di quanto il cibo possa effettivamente influire sulla vita. Arrivando a questa consapevolezza si impara a scegliere e cucinare cibi sani e nutrienti, entrare in sintonia con i colori e i gusti, ascoltare i segnali del proprio corpo e ridurre al minimo le distrazioni esterne.

Ti potrebbe interessare anche >>> Dormiglione? è scritto nel tuo DNA, i recenti studi

Come arrivare ad avere il mindful eating

mindful eating
Cibo (Unsplash)

L’obiettivo di questa pratica è arrivare ad raggiungere una relazione positiva e salutare con il cibo. Questo non deriva dall’effettuare una dieta, ma dal provare piacere nel momento in cui si mangia e soprattutto capire i sensi di sazietà e fame. In questo mondo si va poi a mangiare solamente quando si ha fame. Si tratta di andare a comprendere come un determinato cibo fa sentire noi stessi e come viene utile.

Ti potrebbe interessare anche >>> Sembrare più giovani parte dal cibo, i consigli dei dietisti

È quindi importante raggiungere una consapevolezza di se stessi per poi arrivare alla consapevolezza del cibo. Oggigiorno anche i professionisti del settore alimentare come dietologi e nutrizionisti, affrontano un percorso di consapevolezza del cibo con i propri pazienti. Il percorso del mindful eating è progressivo e graduale ed ha l’obiettivo l’accettazione e la fiducia di se stessi. Si raggiunge in questo modo un benessere psicofisico non indifferente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.