Dormire vicino allo smartphone: i rischi per la salute

Dormire vicino allo smartphone è una pessima abitudine che bisognerebbe eliminare, vediamo i rischi che questo comporta per la salute.

dormire vicino amrtphone
Dormire vicino allo smartphone (Foto di Miriam Alonso da Pexels)

Da molto tempo, da quando ci sono gli smartphone, si discute sul fatto che portino dei rischi per la nostra salute. Ci sono diversi studi che si sono concentrati su questo e che hanno osservato e monitorato la situazione. Al giorno d’oggi gli smartphone si usano davvero tanto, troppo. I giovani li hanno sempre in mano, ma anche gli adulti non scherzano, spesso anche per lavoro.

Tuttavia, bisognerebbe fare attenzione e cercare di prendere un po’ le distanze in alcune ore della giornata da questi ma da tutti i dispositivi elettronici in generale. Un momento che richiede l’allontanamento dal cellulare è, ad esempio, la notte. Moltissime persone sono abituate, ormai, a dormire con il cellulare vicino. Si addormentano con il cellulare sul cuscino, oppure lo tengono sul comodino.

POTRESTI LEGGERE ANCHE >>> Lo smartphone può causare acne e arrossamenti, vediamo in che modo

Potreste pensare ora che non c’è nulla di male e che dovete farlo per essere sempre a disposizione nel caso di chiamate urgenti. Ma vediamo qui di seguito che cosa succede alla notte con un cellulare vicino e quali sono i rischi per la salute.

Dormire vicino allo smartphone: attenzione ai rischi

whatsapp bloccare qualcuno
mano di donna con smartphone (pixabay)

Per dormire, ed il riposo per il nostro organismo è fondamentale, bisogna essere in un ambiente adeguato di notte. Deve esserci buio, preferibilmente la giusta temperatura (mai superiore a 18°), un buon profumo. I dispositivi elettronici con le loro onde elettromagnetiche disturbano la produzione di melatonina del nostro organismo, che è l’ormone del sonno.

Un recente studio ha individuato che un telefono lasciato sul comodino accanto a noi mentre dormiamo rilascia una radiazione elettromagnetica di 2,3 Milligauss (mG). Se poi approfittate della notte per mettere il vostro smartphone in carica, allora questa aumenta fino a 3,4. Ovviamente c’è anche da tenere in considerazione la distanza che si ha dal dispositivo.

Per questi motivi, e non solo, gli esperti consigliano di spegnere il cellulare alla notte oppure, se proprio non si può per reperibilità del lavoro o per attese di chiamate urgenti, allora è consigliabile tenerlo lontano. Meglio se in un’altra stanza.

POTRESTI LEGGERE ANCHE >>> Dormire col fidanzato? no, il sonno è migliore col cane

Alcuni studi, inoltre, hanno evidenziato che l’esposizione alla luce blu di notte influisce in modo molto negativo sull’assorbimento del glucosio e sulla necessità di mangiare. Per questo motivo chi usa i dispositivi elettronici di notte corre l’alto rischio di sviluppare obesità e diabete.

Impostazioni privacy