Bollo auto, chi beneficia dell’esenzione e quali sono i vantaggi

Dal pagamento del bollo auto non si scappa. La cosa però non riguarda tutti: c’è una precisa categoria che è esentata e che ha anche altre agevolazioni.

Bollo auto esenzione
(Pixabay)

Bollo auto, il 31 gennaio è scaduta la data entro la quale potersi mettere in regola con questa tassa, per chi ha immatricolato il proprio mezzo a dicembre. In molti vorrebbero vedere questa imposta soppressa. Cosa che può parzialmente accadere nel caso in cui si scelga di acquistare un veicolo elettrico od ibrido.

Infatti in questo caso il bollo auto viene sospeso per cinque anni, dopodiché il pagamento risulterà fortemente ridotto rispetto a quelle che sono le cifre consuete. Per quanto riguarda la scadenza, ora c’è un mese di tempo ulteriore prima di incorrere in more che diventeranno via via crescenti con il passare del tempo.

Ci sono comunque alcuni individui che non sono tenuti a versare il tributo legato al bollo auto. Si tratta più nel dettaglio di chi percepisce le agevolazioni e gli aiuti previsti dalla Legge 104. Le facilitazioni previste sono diverse.

Bollo auto, le agevolazioni per chi fruisce della Legge 104

Parcheggio disabili
(Pixabay)

L’esenzione dal bollo auto riguarda i disabili intestatari di un veicolo ed anche il componente della sua famiglia del quale risulta a carico a tutti gli effetti. La documentazione relativa va presentata con un margine di tempo che non deve superare i novanta giorni prima della scadenza del bollo.

Potrebbe interessarti anche: Accertamenti fiscali, così l’Agenzia delle Entrate non può farci nulla

Per il primo anno serve presentare suddetta documentazione e si avrà diritto anche a non pagare le strisce blu nel caso in cui i posti riservati ai disabili siano tutti occupati.

Potrebbe interessarti anche: Bollo, cambia tutto: nuove regole fino al 2026, sollievo per gli automobilisti

Gli altri benefici di chi è coperto dalla Legge 104 consistono nell’Iva abbassata al 4% per l’acquisto di un veicolo; nell’esenzione del bollo, come detto. Poi nell’esonero per la trascrizione del passaggio di proprietà. Ed anche in una detrazione che ammonta al 19% di quella che è la spesa per l’acquisto di un mezzo nuovo. Per quelli che sono quindi degli aiuti importanti a questa categoria di conducenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *