Mangiare i carboidrati nel modo giusto dicendo addio ai chili di troppo

Dopo le feste è facile prendere peso, il problema però è perderlo; per evitare dunque di assimilare altre kcal in eccesso esiste un modo per mangiare i carboidrati che sicuramente ti aiuterà.

mangiare carboidrati modo
Spaghetti e pomodori (Pixabay)

I carboidrati ti fanno dannare. Così buoni e allo stesso tempo calorici, questi cibi devono essere assimilati nel modo giusto se non vuoi prendere altro peso.

Ci sono poi i più fortunati che hanno un processo di digestione veloce e quindi risentono meno di questa problematica perché sono in grado di bruciare in poco tempo ciò che assimilano.

Se però non si tratta del tuo caso, potresti mettere in pratica questo modo di mangiare i carboidrati che sicuramente ti aiuterà.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE —> Mangiare carboidrati prima di andare a dormire fa male? Il parere degli esperti

Mangiare i carboidrati nel modo giusto può fare la differenza

mangiare carboidrati modo
Pane (Pixabay)

Prima di vedere in che modo è consigliabile mangiare i carboidrati evitando di aumentare l’indice glicemico, bisogna tenere in considerazione che il parere di uno specialista è da considerarsi il migliore. Per tale ragione non può essere sostituito da questi consigli, anche se provenienti da una fonte altrettanto valida come la Fondazione Veronesi.

Gli alimenti che contengono un buon numero di carboidrati e che mangiamo quotidianamente sono pasta, pane e patate. Andiamo dunque a vedere qual è il modo giusto per consumarli. Andando in ordine partiamo con la pasta. A proposito di questo cibo, la Fondazione Veronesi consiglia di consumarla al dente per fare in modo che il nostro organismo la consumi più lentamente. Questa soluzione ti permetterà inoltre di masticarla meglio gravando meno sul processo digestivo.

Per accompagnarla è poi consigliabile un sugo ricco di fibre, in grado di saziarti al meglio. Un sugo a base di verdure sarebbe l’ideale. Per quanto riguarda il pane, è meglio consumare quello scuro, ossia quello integrale, oppure mangiare il pane “invecchiato” di qualche giorno. Questo perché l’amido, irrigidendosi, viene consumato più lentamente dall’organismo.

Giungendo infine alle patate, gli esperti della Fondazione sostengono che quelle migliori da mangiare devono aver passato almeno una notte in frigo. Ovviamente abbiamo analizzato il modo di mangiare solo di alcuni cibi, ma in realtà esistono altri alimenti che contengono carboidrati e il fatto di variare il loro consumo potrebbe essere un altro valido aiuto.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE —> Carboidrati a basso indice glicemico, ottimi per la dieta

Puoi dunque provare a mangiare il riso basmati o le batate di tanto in tanto. Questi alimenti sono consigliabili anche perché in grado di abbassare il colesterolo. Oppure puoi provare a mangiare il mais dolce, che contiene molte vitamine ed è anche un cibo adatto per i celiaci. Come vedi le soluzioni solo tante, dunque non ti affliggere, puoi mantenerti in forma anche mangiando carboidrati, l’importante è farlo nel modo giusto!

Impostazioni privacy