Come riciclare le bustine di tè: i benefici per giardino e piante

Se sei un amante del tè sappi che buttare le bustine dopo averle utilizzate è un grave errore perché si possono riciclare. Questa scelta non solo è ecologica, ma può far bene anche al tuo giardino e alle tue piante.

bustine tè riciclare
Bustine di tè (Pixabay)

Il è una tra le bevande più amate al mondo. Ma che spreco se pensiamo a tutte quelle bustine usate che abbiamo gettato nell’immondizia e che invece avremmo potuto impiegare per altri usi!

Magari non è la prima idea che ti è venuta in mente, ma sappi che le bustine di tè usate possono essere riciclate in diversi modi. Tra questi, si possono impiegare per trattare le piante e il nostro giardino. Vediamo insieme in che modo.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE —> Riciclare le bustine del the, alcune idee ti faranno letteralmente impazzire

Riciclare le bustine di tè utilizzandole per trattare giardino e piante

bustine tè riciclare
Bustine di tè (Pixabay)

Prima di rivelarti in che modo puoi riutilizzare le bustine di tè usate è necessario fare una precisione. Esistono diversi tipi di bustine, alcune in carta e altre in plastica. Queste ultime, non essendo biodegradabili e quindi dannose per l’ambiente, non potranno essere riciclate. Dunque non tenerle in considerazione e utilizza solo le bustine in carta per andare a fare ciò che tra poco ti dirò. Ma se hai solo quelle in plastica una cosa che puoi fare è utilizzare solo la polvere rimuovendo tutta la plastica.

Per capire di che materiale sono fatte le tue bustine puoi provare a romperle. Se ciò ti risulterà facile sono senz’altro in carta, perché per quelle in plastica avrai bisogno di una forbice. Fai attenzione perché a volte quelle in carta possono avere una graffetta metallica che dovrai eliminare prima di riutilizzarle. Ora che hai capito la differenza stai bene attento a ciò che ti dirò e procedi seguendo le mie indicazioni.

Inserisci la bustina in carta in un bicchiere (o solo la polvere di quella in plastica) e poi aggiungici qualche cucchiaio di fiocchi di avena. Metti a bollire l’acqua e poi inserisci il composto ottenuto. Lascia macerare il tutto per almeno una notte e poi filtra la miscela con un colino a maglie strette. Il liquido ottenuto, ricco di nutrienti, può essere utilizzato per innaffiare le piante.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE —> Bustine di tè scadute: come riutilizzarle per corpo, casa e giardino

Altrimenti puoi utilizzare le bustine come concime. In questo caso non ti resta che aggiungere il contenuto della bustina (o la bustina intera se priva di altri materiali oltre alla carta) al terriccio e mescolare. Le bustine sono davvero utili in questo senso perché in grado di rilasciare l’azoto e quindi velocizzare il processo di creazione di un compostaggio utile per il tuo giardino e le tue piante.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *