Bonus Cultura, via alle domande: quanti soldi offre e quanto tempo c’è

Parte il Bonus Cultura, che mette a disposizione una cifra importante per i giovani. Quali sono i dettagli da conoscere e come fare richiesta.

Una ragazza legge all'aria aperta
Una ragazza legge all’aria aperta (Pixabay)

Bonus Cultura, sono tante le opportunità che questo provvedimento statale mette a disposizione per i più giovani. La cifra offerta da tale misura importante per potere contribuire alla formazione culturale per l’appunto dei ragazzi ammonta a 500 euro.

I destinatari sono tutti i nati nel 2003 e che hanno quindi compiuto 18 anni. Per loro il Bonus Cultura rende fruibile un fondo tale da potere facilitare l’accesso alle seguenti attività:

  • acquisto di libri, quotidiani ed abbonamenti del genere;
  • biblioteche;
  • cinema;
  • concerti;
  • corsi di lingua;
  • corsi di recitazione, musica ed arti in generale;
  • musei;
  • luoghi di cultura;
  • teatri;

Dal 17 marzo 2022 è possibile inoltrare la relativa domanda per potere ottenere il Bonus Cultura, e ci sarà tempo fino al 31 agosto prossimo. Quali sono i requisiti necessari da dovere rispettare per vedere accolta la propria richiesta?

Potrebbe interessarti anche: Bonus Partite IVA, le misure previste per aziende e privati

Bonus Cultura, le cose che bisogna conoscere

Una giovane si rilassa leggendo
Una giovane si rilassa leggendo (Pixabay)

Bisognerà avere compiuto 18 anni nel 2021, essere residenti in Italia ed avere la cittadinanza italiana. Per potere procedere va compiuta una registrazione attraverso SPID, Carta di Identità Elettronica o Carta Nazionale dei Servizi. Una volta che si risulterà idonei, verranno concessi i 500 euro contemplati.

Questa cifra sarà spendibile entro il 28 febbraio 2023 e non oltre. Può essere utilizzato solamente per una volta e non è affatto cedibile o vendibile a terzi, in quanto è diretto nominalmente al soggetto, con tanto di intestazione. Per cui la cessione o la vendita ad altri verrebbe interpretato come un comportamento illegale.

Potrebbe interessarti anche: Bonus Famiglia 2022, quali sono quelli alternativi all’Assegno unico

Entrando più nel dettaglio, il fondo di questo bonus permette anche l’acquisto di dvd, cd, dischi in vinile, visite a parchi archeologici o naturali e tutto quanto contribuisce al miglioramento della cultura dei giovani.

Potrebbe interessarti anche: Bonus Musica: come ottenerlo, quali spese copre e quanto offre

Registrandosi al sito web www.18app.italia.it sarà poi possibile controllare la spesa della cifra in questione, mediante la apposita app 18App, fruibile sia per smartphone Android che iOS.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *