Pastiera: come farla perfetta, l’errore che commettono in molti

Ci sono degli errori che in molti commettono quando si tratta di realizzare la pastiera, il dolce tipico napoletano, ma vediamo come farla perfetta.

come fare la pastiera
Pastiera (Pixabay)

La pastiera è un dolce tipico napoletano che si prepara principalmente nel periodo della Pasqua. Si tratta di un prodotto esclusivo e riconosciuto da tutti come facente parte della tradizione partenopea. La ricetta, dunque, è una ricetta classica e da lì non si scappa. Inoltre, non è così semplice da preparare.

Si tratta di un dolce che prevede l’uso della pasta frolla, poi il ripieno e la crema di grano. La sua complessità ne determina poi il gusto e il sapore, veramente unico e spettacolare. Proprio per la sua ricetta un po’ complicata alcune persone possono cadere in banali errori senza accorgersene. Ma questo non avverrà più.

POTRESTI LEGGERE ANCHE >>> Pastiera napoletana con crema: la bontà della tradizione-Video

Vediamo qui di seguito, quindi, qualche suggerimento per evitare gli errori più comuni, quelli che quasi tutti commettono e che influiscono poi sul risultato finale del dolce pasquale.

Pastiera perfetta: ecco come fare

come preparare la pastiera
Farina (Pixabay)

Forse sarete dei veri intenditori e non sbaglierete nulla dei passaggi che questa ricetta richiede. Tuttavia, è meglio fare qualche ripasso. Partiamo dal fatto che spesso molte persone non prestano la giusta attenzione agli ingredienti. Se si vuole un risultato di qualità bisogna assolutamente comprare ingredienti di qualità.

Ad esempio, per risparmiare qualche passaggio della ricetta classica, molti acquistano il grano precotto, già pronto, disponibile nei supermercati. È una scelta quasi naturale in mancanza di tempo, ma questo influenzerà il sapore e la consistenza della pastiera in modo negativo. La scelta più giusta è comprare il grano duro, lasciarlo in ammollo e poi lessarlo.

Molte persone magari fanno il procedimento giusto per quanto riguarda la crema di grano, ma poi sbagliano con la ricotta. Questo prodotto deve essere fatto sgocciolare per bene in un colino prima di usarlo, altrimenti causerà una pastiera un po’ molliccia. Infine, l’attenzione deve essere rivolta al momento in cui si toglie dal forno.

POTRESTI LEGGERE ANCHE >>> Gli errori comuni in cucina che influiscono sulla salute

In questo caso il consiglio degli esperti è quello di toglierla dal suo stampo, coprirla con un panno asciutto e lasciarla a temperatura ambiente almeno per 24 ore. Questi sono i piccoli trucchi che renderanno una pastiera davvero perfetta, come fosse stata preparata in pasticcerie professionali.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *