Pesticidi nella frutta: la più contaminata in assoluto, rischio elevato

Pesticidi nella frutta: non sono una novità. Un’indagine alimentare ha condotto un test per scoprire quale fosse la frutta più contaminata in assoluto. I risultati.

Frutta con sostanze tossiche
Frutti di bosco (Pinterest, pvmishra.com)

Una recente indagine alimentare ha confrontato circa 14.000 generi alimentari, tra cui frutta e verdura, classificando quelle più contaminate da pesticidi. In particolare un frutto, che mangiamo spesso in estate, risulta contaminato nel 92% dei casi da sostanze tossiche e cancerogene. Di cosa si tratta.

Il frutto estivo più contaminato da pesticidi: tossicità elevata

La rivista francese Que Choisir ha condotto un’indagine alimentare su 14.000 cibi, tra cui frutta e verdura commercializzate in Francia, per un controllo qualità. Si tratta di prodotti controllati nel 2019 a campione e i risultati sono sconcertanti.

Alimenti vegetali contaminati
Frutta (Adobe Stock)

Circa metà dei beni alimentari analizzati riscontra tracce di pesticidi tossici e cancerogeni, oltre ad interferenti endocrini ed elementi dannosi per la riproduzione. Tra gli alimenti più contaminati ci sono le mele, in cui è stato rinvenuto un potente fungicida, fludioxonil, interferente endocrino.

Ma, ancora più preoccupante, è il risultato che riguarda il 92% delle ciliegie esaminate, ritenute ad alto rischio. Tra i pesticidi più pericolosi, rinvenuti nel test a campione, figurano:

  • Fosmet: 47,7%;
  • Tebuconazolo: 36,9%;
  • Lambda-cialotrina: 35,1%;
  • Fenbuconazolo: 30,6%;
  • Boscalid: 25,2%;
  • Flonicamid: 23,4%;
  • Fludioxonil: 18,9%;
  • Pyraclostrobin: 15,3%;
  • Ciprodinil: 10,8%;
  • Carbendazim benomil: 8,1%.

Il pesticida più pericoloso in assoluto per l’uomo e per l’ambiente è il fosmet: un potente insetticida neurotossico che penetra nei tessuti vegetali, diventando facilmente ingeribile dall’uomo.

Secondo l’Autorità Europea per la sicurezza alimentare, il fosmet è estremamente dannoso per le funzioni riproduttive umane. Inoltre ha un impatto ambientale disastroso, in quanto estremamente tossico per le api e gli organismi acquatici. Oltretutto il fosmet è in grado di danneggiare l’intero ecosistema.

Potrebbe interessarti anche: Pesticidi nel pesto: la classifica dei marchi migliori e peggiori

La classifica della frutta e della verdura più contaminata

Quale potrebbe essere l’alternativa a questi cibi estremamente tossici e contaminati? Sicuramente il biologico. Gli alimenti provenienti da agricoltura biologica non sono contaminati, in quanto l’utilizzo di pesticidi è severamente vietato in questo tipo di produzione.

Frutta e verdura biologica rappresentano quindi un’alternativa salutare ai generi alimentari delle grandi distribuzioni. Vediamo la classifica dei vegetali più contaminati da sostanze tossiche e potenzialmente cancerogene:

  • ciliegie;
  • sedano;
  • pompelmo;
  • pesca nettarina;
  • tè e infusi;

Potrebbe interessarti anche: Pesticidi nel tè: tracce di glifosato anche nelle grandi marche, tutti i dettagli

  • pepe;
  • cavoletti di Bruxelles;
  • mela;
  • uva;
  • fragola.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *