Un sorso di acqua calda prima di dormire: toccasana per la salute

Secondo una ricerca scientifica, bere acqua calda prima di andare a dormire sarebbe un toccasana per la salute: benefici per cuore e colesterolo.

acqua calda prima dormire benefici
Ragazza con bicchiere d’acqua in mano (Unsplash)

Secondo una ricerca scientifica, bere acqua calda prima di andare a dormire sarebbe un toccasana per la salute: benefici per cuore e colesterolo. I risultati ottenuti a seguito di una ricerca effettuata da un team straniero e pubblicata sul National Center for Biotechnology Information, parlano chiaramente. L’acqua, specialmente se consumata calda, favorisce il flusso sanguigno, favorisce l’eliminazione delle tossine attraverso il sudore e fa riposare meglio.

In questo contesto, l’acqua regola anche il ciclo circadiano, quindi la fase sonno/veglia, rilassando il corpo. Si potrebbe parlare di balsamo per muscoli e mente. Ma questo non è certo una novità: l’acqua è fonte di vita. Vediamo come sono stati calcolati la giusta temperatura e i giusti minuti per consumarla prima di coricarsi ogni sera.

Potrebbe interessarti anche → Acqua calda come rimedio ai dolori: come e quando utilizzarla

Benefici per la salute: un bicchiere di acqua calda risolve tanti problemi

acqua calda concilia sonno
Acqua in bicchiere di vetro (Unsplash)

Bere acqua calda la sera favorisce la circolazione del sangue, depura l’organismo perché aiuta ad espellere le tossine accumulate durante il giorno. Inoltre, questa normalizza la temperatura del corpo. Come accennato, l’acqua è fonte di vita, noi stessi siamo composti in gran parte di acqua. Grazie a questo elemento essenziale, il nostro corpo si disintossica e digerisce meglio.

Bere tanta acqua durante il giorno è sicuramente una corretta abitudine, in questo modo si rigenerano le cellule, si attiva il metabolismo e si stimola il cervello. Le funzioni cognitive sono protette e rafforzate grazie all’assunzione dell’acqua. E ancora, le pelle è idratata, luminosa ed elastica, grazie ai nutrienti, ai sali minerali e alle vitamine. Infine, ne giovano anche i reni, i quali filtrano i liquidi e stimolano la diuresi, evitando lo sviluppo di calcoli.

Tuttavia, anche un bene primario come l’acqua deve essere assunto con criterio, senza esagerazioni. Superare le quantità consigliate, ciò sopra i 2,5/3 litri al giorno potrebbe portare il corpo ad accumulare troppi liquidi. Ciò comporta abbondante sudorazione, senso di pienezza e disturbi del sonno. Bere acqua calda, un quarto d’ora prima di dormire, e a una temperatura tiepido/calda, favorisce il sonno, protegge il cuore stimolando la circolazione sanguigna ed equilibra i livelli di colesterolo e glicemia. Oltre a bere un bel bicchiere di acqua (ma anche due!), ci sono dei cibi che aiutano a rilassare il corpo e a favorire il sonno. Quali?

Potrebbe interessarti anche → Bere acqua fredda o calda? Cosa è meglio per il nostro organismo e per la digestione?

Sono i cibi ricchi di melatonina. Ad esempio, banane, così ricche di magnesio, aiutano a rilassare i muscoli. Questo frutto contiene melatonina e serotonina, ormoni che aiutano a dormire meglio grazie all’effetto rilassante su muscoli e mente. Anche i legumi favoriscono il sonno e tengono a bada i picchi glicemici. Anche le verdure a foglia verde, come lattuga, bietola, spinaci o rucola, andrebbero assunti la sera, e lo stesso broccoli e cavoli, pomodori, zucchine, melanzane e peperoni. Tutti alimenti che, a differenza di quanto si possa pensare e dei falsi miti, conciliano il sonno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *