Questi sono gli errori che puoi commettere quando usi la candeggina

La candeggina è un prodotto che tutti noi abbiamo in casa, ma durante il suo utilizzo potremmo ricadere in questi errori frequenti. Vediamo insieme quali sono

varechina uso sbagliato
Guanti e candeggina (Pinterest pianetadonne.blog)

La candeggina è indubbiamente utile. Si tratta di uno dei prodotti più utilizzati per pulire e igienizzare la casa, ma anche il bucato. È infatti in grado di debellare germi e batteri, ecco perché non possiamo proprio farne a meno. Ma siamo sicuri di saper utilizzare questo prodotto al meglio?

Scopriamo insieme quali sono gli errori più comuni che commettiamo quando usiamo la candeggina e che dobbiamo assolutamente evitare.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE —> Come disinfettare il bagno senza usare la candeggina: alcuni rimedi naturali

Gli errori che non devi fare quando utilizzi la candeggina

La candeggina è fatta principalmente da ipoclorito di sodio (NaOCI), una sostanza che rende questo prodotto un perfetto alleato per la casa. Ma oltre ad essere sicuramente utile, questo composto chimico può anche essere pericoloso se utilizzato in modo scorretto. Ecco perché non deve in nessun modo essere inalato ed è necessario indossare i guanti prima dell’utilizzo. Altrimenti potresti andare incontro a irritazioni cutanee o altri effetti collaterali che non vorresti sapere.

sbiancante mistakes
Prodotti per le pulizie domestiche (Pinterest leitv.it)

Ecco perché dopo ogni utilizzo è bene far arieggiare l’ambiente. In questo modo eviterai di inalare questa sostanza dannosa. Per prevenire il problema puoi, in alternativa, utilizzare la mascherina mentre fai le pulizie. Se prima della pandemia non eri abituata ad averla in casa ora sono certa che non avrai problemi a procurartela!

Ora che sai cosa fare prima dell’uso, vediamo che cosa non devi assolutamente fare quando utilizzi la candeggina. Il primo errore molto comune è quello di mischiare la candeggina con l’acqua calda. Questo non si deve fare perché l’acqua calda è in grado di far evaporare più velocemente il cloro presente nella candeggina. Dunque, non solo in questo modo il prodotto non sarà più efficace, ma sprigionerà anche un pessimo odore. Anche mischiare la candeggina con altri prodotti, come ad esempio aceto e ammoniaca, è controproducente, perché si andranno a creare dei gas dannosi sia per gli occhi sia per le vie respiratorie.

Altro errore molto diffuso è quello di non risciacquare le superfici dopo aver passato la candeggina. È necessario farlo sempre invece. Anche eliminare la candeggina troppo rapidamente può essere un errore. Ecco perché è necessario farla agire almeno qualche minuto se vuoi ottenere l’effetto desiderato, stai tranquillo che non danneggerà le superfici…o almeno non tutte. Sarebbe infatti meglio evitarne l’utilizzo a contatto con acciaio e rame, ma anche con pavimenti delicati come il marmo o il parquet.

Infine, ci sono molte persone convinte che la candeggina abbia un potere “pulente”, quando in realtà è solo in grado di disinfettare e non di pulire. Ecco perché è sempre bene spolverare le superfici e lavarle con acqua e sapone prima di passarci sopra la candeggina. Infine, non dimenticare di passare l’acqua per eliminare qualsiasi residuo.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE —> Pulire il pavimento con la candeggina: l’errore che hai sempre fatto

Ora che sai come utilizzare la candeggina al meglio, questo prodotto non sarà più un problema per te e e potrai utilizzarlo con tutta tranquillità sfruttando al meglio tutte le sue qualità.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *