A che temperatura lavare le lenzuola? occhio al materiale

A che temperatura lavare le lenzuola? dipende dal materiale di cui sono composte. Facciamo un breve accenno ai principali

Lenzuola lavaggio
Lenzuola bianche sul letto (Pixabay)

Le lenzuola ben lavate sono forse un miraggio? ogni volta che facciamo un lavaggio qualcosa sembra dover andare storto. Non è necessariamente così: se infatti facessimo un po’ di attenzione, ci renderemmo conto che avere delle lenzuola dalla piega perfetta potrebbe essere davvero più facile del previsto. Tutto sta, come in tutte le cose, nel fare attenzione: infatti oggi vi sveleremo delle regole, quasi classiche, per avere un bucato senza nulla da eccepire. Partiremo dalle basi, dall’imprescindibile: ossia la temperatura. Vi basterà avere un po’ di dimistichezza con le cose di casa per rendervi conto quanto una temperatura sbagliata faccia anche seri danni. Insomma, bisognerebbe proprio non sbagliarla. Noi, oggi, siamo qui per questo e per darvi indicazioni che siano più precise, in modo da non trarvi in inganno.

Ti potrebbe interessare anche->Crepes mele e caramello salato, buone da non crederci

A che temperatura lavare le lenzuola? Occhio al materiale di cui sono fatte

Temperatura lavaggio lenzuola
Piedi che sbucano dalla lavatrice (Pixabay)

Per evitare errori gravi di svariata natura basta fare, tanto per cominciare, un semplice gesto: guardare l’etichetta; nell’etichetta infatti, anche se spesso non viene considerata, c’è tutto quel che abbiamo necessità di sapere. In primo luogo: il materiale. La temperatura che andremo a scegliere dipenderà molto dal materiale e, in percentuale più ridotta, anche dal colore. Infatti, i capi colorati prediligono per il lavaggio una temperatura più bassa, in modo che i colori si conservino meglio.

Ti potrebbe interessare anche->Burro di anacardi ricco di proteine: la ricetta fai da te per un condimento sano

Passiamo al materiale: sono molti al giorno d’oggi i materiali utilizzati nella composizione delle lenzuola. Il più diffuso è il cotone: il cotone è una delle fibre più resistenti. La temperatura consigliata è fino ai sessanta gradi. Tutto cambia se il cotone non è puro ed è mischiato ad altri materiali: in tal caso sarebbe meglio scendere al di sotto dei sessanta gradi e mantenersi sui quaranta.

Anche il lino, altro materiale molto usato, riesce a resistere fino a sessanta gradi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *