Coltivare in modo originale una pianta di agrumi con una banana

La primavera è il periodo giusto per coltivare una pianta di agrumi, basta una banana per ottenere un risultato stupefacente, non è uno scherzo.

coltivare piantina agrumi casa
Piantina di pompelmo coltivata in casa (Pixabay)

La primavera è il periodo giusto per coltivare una pianta di agrumi, basta una banana per ottenere un risultato stupefacente, non è uno scherzo. Alcune semine sono già state fatte a partire da febbraio, ed ora si possono notare i primi risultati. Ma la coltivazione principale si attua in questo periodo, l’inizio delle primavera. Esistono modalità differenti per coltivare piantine in casa, ma questo metodo vi lascerà a bocca aperta.

Si tratta di una tecnica davvero originale che permetterà di coltivare e far nascere una pianta di agrumi nel giro di poche settimane. Per questo motivo, occorre munirsi di un agrume, o meglio, dei semi di un agrume, che si tratti di arancio, lime, limone o pompelmo. Attenzione, però, munitevi di un agrume bello maturo. Se il frutto è maturo, i suoi semi potranno germogliare facilmente e in minor tempo.

Potrebbe interessarti anche → Basilico in vaso: i trucchi per mantenerlo sano e forte

Coltivare una pianta di agrumi in poche mosse originali

tecnica coltivazione pianta agrumi con banana
Banana fatta a pezzetti (Pixabay)

Per prima cosa, possiamo coltivare la piantina anche in modo classico, cioè interrando i semi, sparpagliandoli per bene e a distanza tra di loro. Una volta interrati, possiamo irrigare e lasciare il vaso in un ambiente luminoso, aspettando qualche giorno che germoglino. Altrimenti, ecco la tecnica originale, ci occorre solo una banana. La banana deve essere matura. Tagliamola in quattro parti, perciò avremo quattro fette spesse.

A questo punto, con un trapano, una penna o un bastoncino, foriamo la parte centrale, lungo il dorso, fino ad arrivare nel centro, quindi senza far uscire la punta dalla parte opposta. Prendiamo un semino di agrume e inseriamolo all’interno del foro, dunque copriamo il buco con il terriccio, in modo compatto. Ricordate che la punta del semino deve essere rivolta verso il basso.

Una volta otturato il buco con la terra, mettiamo il pezzo di banana in un luogo luminoso, ma non alla luce diretta del sole. I semi si alimenteranno con le proprietà e l’umidità della banana, quindi non servono irrigazioni. Nel giro di poche settimane potremo notare i primi risultati, le prime foglie embrionali spunteranno dal terreno. Quando queste arriveranno a un cm di altezza, possiamo trasferire interrare la banana in un vaso. Riempiamo il vaso con della torba e copriamo per bene il pezzo di banana con la piantina attaccata.

Potrebbe interessarti anche → Come usare i bulbi per creare delle composizioni primaverili magnifiche

Dunque vaporizziamo la piantina e lasciamo il vaso in un ambiente luminoso. Nel giro di pochi giorni, i primi germogli si rafforzeranno e daranno vita a una piantina di agrume. Grazie a questa originalissima tecnica abbiamo affrettato il periodo di crescita di una pianta di agrumi. Se nel modo tradizionale, avremmo dovuto aspettare più di due mesi per avere una pianta formata, con la tecnica della banana ci vuole circa un mese soltanto. Un’idea originale, non trovate?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *