Basilico in vaso: i trucchi per mantenerlo sano e forte

Molte persone hanno la pianta di basilico in vaso, vediamo quindi quali sono i trucchi per mantenerlo sano e forte.

pianta di basilico
Basilico (Pixabay)

Le piante aromatiche sono molto importanti per noi. Sono ricche di proprietà benefiche per la nostra salute e poi sono ottime per insaporire molti piatti della nostra cucina. Quindi, averle a portata di mano è sempre molto utile. Per questo moltissime persone amano piantare qualcosa nel proprio giardino, basterà uscire un minuto per avere del buon rosmarino, ad esempio. Molti preferiscono avere delle piantine in vaso.

Una delle piante aromatiche più apprezzate è il basilico. Le piantine in vaso sono molto belle da vedere e molto profumate. Tuttavia, necessitano di cure particolari per mantenere quelle foglioline belle verdi e aromatiche, appunto. Allora, in questo articolo vedremo qualche suggerimento molto utile per mantenere una piantina di basilico in vaso sana e forte.

POTRESTI LEGGERE ANCHE >>> Piante aromatiche e medicinali: come coltivarle in casa

Non serve molto impegno o molta fatica. Si tratta di piccole attenzioni che se seguite permetteranno alla vostra pianta di vivere e di crescere rigogliosa, così come a voi di averne sempre a disposizione.

Basilico in vaso: come mantenerlo sano e forte

Basilico conservazione
Basilico (Pixabay)

Se avete acquistato la vostra piantina al supermercato è molto probabile che il vaso sia di plastica. In realtà, questo non andrebbe molto bene. Infatti, il consiglio è quello di usare un vaso di almeno 20 cm di diametro e in terracotta. Inoltre, la piantina va rinvasata ogni due anni in modo da darle più spazio e nuovi stimoli per crescere.

Detto questo, dovete poi controllare che il terreno sia sempre umido. Il basilico ha bisogno di molta acqua. Quando le temperature sono elevate, come può accadere in primavera e in estate, potrebbe aver bisogno di acqua tutti i giorni. In ogni caso, controllare il terreno e mantenerlo sempre umido andrà bene. Attenzione, però, ai ristagni d’acqua. Per questo è utile usare argilla espansa sul fondo del vaso in modo che ci sia ricircolo e drenaggio di acqua.

Un piccolo trucco per mantenere costante la temperatura del terreno è quello di coprirlo con corteccia e foglie secche. È il cosiddetto pacciame. Inoltre, ecco un segreto che forse in pochi conoscono: la pianta di basilico ha bisogno di circa 6 ore di luce indiretta ogni giorno e una temperatura costante di 20°. A queste condizioni la sua crescita sarà sicura, sana e forte.

POTRESTI LEGGERE ANCHE >>> Masticare le foglie di basilico: tutti i benefici di questa pianta aromatica

Quindi, nella stagione calda potete tenerla sul terrazzo o all’aperto, mentre nella stagione fredda dovete cercare per lei un posto che sia secco e abbastanza mite. La luce è fondamentale, anche se non quella diretta dei raggi solari, perchè può bruciare le foglie che sono piccole e molte delicate.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *