Kiwi: proprietà, benefici, calorie, controindicazioni, ricette

Il kiwi è un frutto dalle molteplici proprietà benefiche: scopriamo insieme benefici, controindicazioni e quanti mangiarne al giorno.

Kiwi
(Foto Adobe Stock)

Il kiwi è un frutto esotico originario della Cina, ormai ampiamente diffuso e apprezzato anche in Occidente. Del resto, si tratta di un alimento sano, versatile e goloso, che possiamo utilizzare per numerosissimi scopi, dall’ambito culinario a quello cosmetico.

Quante varietà di kiwi esistono?

Non esiste un’unica tipologia di questo frutto. Al contrario, ce ne sono svariate, che si differenziano non solo per colore e consistenza, ma soprattutto per il loro sapore.

frutta
Frutta limoni e kiwi (Foto di Lukas da Pexels)

Tra le varietà più famose di questo alimento ci sono:

  • Kiwi verde, si tratta del tipo più diffuso, selezionato in Nuova Zelanda nel 1920. A forma di uovo e dalla buccia pelosa, ha una polpa verde brillante e un sapore zuccherino;
  • Kiwi giallo, anche noto come gold, dal sapore più aspro e dal più ricco contenuto di polifenoli e acido folico;
  • Kiwi bicolore, che presenta la polpa gialla e i semi con delle venature rosse. Il suo sapore dolciastro ricorda quello dei frutti tropicali;
  • Kiwi mini, che può essere mangiato con la buccia perché privo di peluria. Si tratta di una varietà con un più alto contenuto di fibre, magnesio, calcio e fosforo.

Kiwi: calorie e proprietà nutrizionali

I kiwi sono ricchi di acqua e fibre. Per questo il loro consumo è indicato anche per chi sta seguendo un regime alimentare ipocalorico.

Kiwi proprietà
Kiwi (Pixabay-Photomix-company)

100 grammi di questo frutto apportano appena 44 kcal. La stessa quantità di kiwi contiene i seguenti macronutrienti:

  • 84,6 g di acqua;
  • 9 g di carboidrati;
  • 2,2 g di fibre;
  • 1,2 g di proteine;
  • 0,6 g di grassi.

100 grammi di kiwi contengono i seguenti macronutrienti:

  • 400 mg di potassio;
  • 85 mg di vitamina C;
  • 70 mg di fosforo.

Benefici e controindicazioni del kiwi

I benefici del kiwi sono molteplici, e vanno dalla salute del cuore al miglioramento della vista.

Kiwi glicemia cuore
Kiwi (Pixabay-Shutterbug75)

Non a caso, si tratta di frutti ricchi di antiossidanti, vitamina C e folati, indispensabili per la salute e la vitalità dell’organismo.

Ecco tutti gli effetti positivi che mangiare regolarmente i kiwi esercita su corpo e mente:

  • La presenza di luteina aiuta a migliorare la vista;
  • Grazie al suo ridotto indice glicemico, il consumo di kiwi è indicato per chi soffre di iperglicemia perché contribuisce ad abbassare i livelli di glucosio nel sangue;
  • Ricco di antiossidanti, tra cui l’acido folico, questo frutto aiuta a combattere i cambiamenti ormonali durante la gravidanza e la menopausa;
  • L’elevato contenuto di vitamina C esercita molteplici effetti positivi: favorisce il senso di sazietà, aiuta l’assorbimento del ferro, combattendo l’anemia e rafforza il sistema immunitario, stimolando la produzione di globuli rossi e bianchi;
  • Infine, mangiare i kiwi favorisce la regolarità intestinale, poiché grazie al contenuto di fibre combatte la stitichezza e agevola lo svuotamento gastrico.

Esistono degli effetti collaterali associati al consumo dei kiwi? In linea di massima no: si tratta di un frutto che non provoca particolari controindicazioni.

Tuttavia, mangiare questo alimento è sconsigliato a chi soffre di allergia o sensibilità a una delle sostanze in esso contenute.

In questo caso, potrebbe provocare reazioni come:

  • Diarrea;
  • Mal di stomaco;
  • Gonfiore;
  • Irritazione e prurito.

Attenzione, poi, alla quantità di kiwi consumati: mangiarne troppi potrebbe aumentare il rischio di calcoli, poiché questi frutti sono ricchi di ossalati.

Potrebbe interessarti anche: Mela: proprietà, calorie, benefici e usi in cucina di questo frutto

Quanti kiwi si possono mangiare al giorno?

Come abbiamo visto, un consumo eccessivo di questi frutti potrebbe determinare l’insorgenza di problemi di salute.

Kiwi frutto sano (Pixabay)

La porzione quotidiana di kiwi è pari a due frutti al giorno.

Questa dose ci permetterà di godere delle proprietà benefiche di questi alimenti, senza rischiare di sviluppare disturbi o effetti collaterali legati a un consumo smodato.

Potrebbe interessarti anche: Mandorle: valori nutrizionali, calorie, proprietà, benefici, controindicazioni

Ricette con i kiwi

Il gusto dei kiwi li rende perfetti per essere gustati come spuntino sano e nutriente.

kiwi colazione dimagrire
Semi di kiwi (Pixabay)

Tuttavia, questi alimenti possono essere utilizzati come ingredienti per insaporire numerose preparazioni.

Tra queste, ad esempio, c’è la confettura di kiwi, ideale da spalmare sulle fette biscottate o per farcire golose torte e crostate.

In alternativa, possiamo utilizzare questi frutti anche per delle ottime ricette salate. Il kiwi, infatti, ha una nota acidula che si sposa perfettamente con insalate, salse di accompagnamento per i secondi e pancake salati.

Un’idea davvero originale, per stupire gli ospiti con una portata inaspettata? La maionese di kiwi. Per prepararne 360 grammi avremo bisogno di:

  • 120 ml di olio d’oliva;
  • 400 grammi di kiwi;
  • Un mazzetto di basilico;
  • Sale q.b.

Basterà frullare tutti gli ingredienti per ottenere un composto liscio, omogeneo e soprattutto gustosissimo.

Come scegliere i kiwi da acquistare?

Per individuare i frutti maturi al punto giusto, è indispensabile prestare attenzione a una serie di importanti caratteristiche.

marmellata
Marmellata di kiwi (Facebook)

Prima di tutto, dobbiamo fare attenzione alla consistenza dell’alimento, che non dovrebbe risultare né troppo morbido né troppo duro.

Per capire se il frutto ha raggiunto il punto di maturazione ottimale, basterà premere leggermente il pollice sulla sua superficie: se rimane l’impronta, significa che l’alimento è perfetto per essere mangiato.

Attenzione anche all’aspetto del kiwi, la cui buccia dovrebbe essere integra e omogenea.

Se ci sono macchie sul frutto, meglio non acquistarlo: probabilmente l’alimento ha subito uno shock che ne ha compromesso anche il sapore e la qualità.

Kiwi e bellezza

Le preziose proprietà del kiwi possono essere sfruttate in ambito cosmetico.

kiwi frutto molteplici proprietà
Kiwi (Unsplash)

Questo frutto, infatti, si presta ad essere utilizzato come ingrediente di bellezza, per la preparazione di maschere idratanti per pelle e capelli.

Grazie all’alto contenuto di vitamina C e vitamina E, infatti, il kiwi è utile per contrastare l’invecchiamento cutaneo, poiché restituisce alla pelle elasticità e morbidezza.

I semi di questo alimento, inoltre, possono essere sfruttati per la preparazione di scrub purificanti, poiché hanno proprietà emollienti e idratanti.

Il kiwi è anche un grande alleato della bellezza della chioma: basterà mescolare la polpa di questo frutto con dell’olio di oliva per ottenere un composto da spalmare sui capelli, che donerà lucentezza, morbidezza e volume a lunghezze e punte.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *