Mandorle: valori nutrizionali, calorie, proprietà, benefici, controindicazioni

Buonissime e versatili, tra la frutta secca le mandorle risultano una delle varietà più amate: scopriamo perché fanno bene e quante mangiarne.

Frutta secca
Mandorle (Pixabay)

Ricche di vitamine, minerali e sostanze antiossidanti, le mandorle sono gustose e benefiche per il nostro organismo. vediamo come usarle in cucina e quali sono le loro incredibili proprietà, dando un’occhiata anche ai possibili effetti collaterali.

Mandorle: calorie e valori nutrizionali

Sebbene siano considerate un alimento molto calorico, in realtà le mandorle si prestano perfettamente ad essere consumate da chiunque, compreso chi sta seguendo un regime nutrizionale ipocalorico.

mandorle
Mandorle (Pixabay)

Infatti, è sufficiente non esagerare con le quantità. Se assunte nelle giuste dosi, del resto, si rivelano delle vere e proprie alleate per la nostra salute.

Quante mandorle mangiare al giorno? Se non si hanno problemi di peso, si possono consumare fino a 30 grammi di mandorle al giorno.

Per assicurarsene tutti i benefici, ma non gravare eccessivamente sulla bilancia meglio però limitarsi a 10 o 15 grammi al giorno.

100 grammi di mandorle contengono 603 kcal. La stessa quantità apporta i seguenti macronutrienti:

  • Lipidi 49,42
  • Carboidrati 21,69 g
  • Proteine 21,22 g
  • Fibre 12,2 g
  • Acqua 4,7 g

I micronutrienti contenuti in 100 grammi di mandorle sono:

  • Potassio 705 mg
  • Magnesio 268 mg
  • Calcio 264 mg
  • Acido folico 50,0 μg
  • Colina 52,1 mg

Proprietà e benefici delle mandorle

Considerate le numerose proprietà di questa varietà di frutta secca, assumere regolarmente le mandorle è una sana abitudine.

mandorle benefici
Mandorle (Pixabay)

Come abbiamo visto, infatti, questi alimenti sono ricchi di nutrienti benefici per il nostro organismo, come:

  • Tiamina (B1);
  • Riboflavina (B2);
  • Niacina (B3);
  • Folato (B9);
  • Acido linoleico;
  • Omega 3.

Quali sono i benefici che mangiare le mandorle esercita su mente e corpo?

  • Donano vitalità e buonumore;
  • Abbassano il colesterolo;
  • Rafforzano le ossa;
  • Fanno bene all’intestino.

Donano vitalità e buonumore

Le mandorle sono ideali per combattere affaticamento, letargia e stanchezza.

latte di mandorla
(Pexels)

Ricchi di vitamine e minerali, tra cui il magnesio che è in grado alleviare sintomi di affaticamento e stanchezza, questi alimenti sono lo spuntino ideale da portare con sé durante il tempo libero per recuperare forze ed energia.

Il loro consumo è particolarmente indicato per combattere i disturbi del cambio di stagione, come la letargia primaverile.

Si tratta di una particolare condizione che porta le persone a sentirsi stanche anche quando non avrebbero alcun motivo di esserlo.

Anche l’umore non è dei migliori. Tutto dovuto all’inizio della primavera, che porta con sé questo senso di affaticamento che però dura solo per poche settimane. Giusto il tempo che serve alle persone per adeguarsi al nuovo clima e alle temperature più miti.

Ma per velocizzare la ripresa e sentirti subito più energico e in forze un valido aiuto arriva dalle mandorle.

Secondo il Dipartimento di Neuroscienze dell’Ospedale Fatebenefratelli di Milano, gli italiani che soffrono di “letargia primaverile” sono circa 2 milioni.

Le mandorle sono poi anche ricche di tiamina (B1), riboflavina (B2), niacina (B3), tiamina (B1) e folato (B9), tutti elementi in grado di favorire il metabolismo energetico. Infine, le mandorle sono anche una ricca fonte di potassio, calcio, fosforo, acido linoleico e Omega 3, in grado di conferire il buon umore.

Abbassano il colesterolo

Le mandorle fanno bene al cuore.

burro mandorle ricetta
(Pinterest)

Questa varietà di frutta secca, infatti, è ricca di acidi grassi che contrastano l’accumulo di colesterolo cattivo, favorendo la formazione di quello buono.

Un consumo moderato di mandorle, pertanto, riduce il rischio di malattie dell’apparato cardiovascolare, come:

  • Ictus;
  • Aterosclerosi;
  • Infarto del miocardio.

Rafforzano le ossa

Grazie al loro alto contenuto di calcio e altri preziosi sali minerali, le mandorle fanno bene alla nostra struttura scheletrica, rafforzando le ossa.

la frutta secca comporta numerosi benefici ed è salutare. In particolare, le mandorle
(Pixabay)

Per questo, mangiare le mandorle è particolarmente consigliato alle donne in menopausa.

Durante questo periodo della vita, infatti, la quantità di estrogeni tende a diminuire, provocando l’indebolimento dell’apparato scheletrico e aumentando il rischio di osteoporosi.

Fanno bene all’intestino

Ricche di fibre, le mandorle sono un vero e proprio toccasana per il nostro sistema digerente.

Latte di mandorla
Latte di mandorla (Unsplash)

Non solo, infatti, contrastano stipsi e diarrea, favorendo la regolarità intestinale, ma sono molto utili per combattere una serie di disturbi gastrici, come acidità, bruciore reflusso e nausea.

Per combattere il malessere, in particolare, è consigliata l’assunzione del latte di mandorla, che grazie alle sue proprietà antinfiammatorie lenisce le irritazioni della mucosa gastrica.

Mandorle: controindicazioni ed effetti collaterali

Quali sono le controindicazioni associate al consumo di mandorle?

Mandorle (Pixabay)

In primo luogo, come abbiamo visto, è fondamentale evitare di superare la dose giornaliera raccomandata, poiché si tratta di alimenti molto calorici.

Inoltre, assumere quantità eccessive di questa varietà di frutta secca potrebbe favorire la comparsa di herpes e gastrite.

Poiché questi alimenti contengono un elevato tasso di purine, il loro consumo non è indicato per chi soffre di gotta.

Infine, attenzione alla possibile ipersensibilità a una o più sostanze contenute all’interno delle mandorle.

Potrebbe interessarti anche: Anacardi: caratteristiche, benefici, consumo, calorie e controindicazioni

Utilizzo delle mandorle

Come abbiamo anticipato, gli utilizzi della mandorle sono davvero numerosi, in cucina e non.

soluzione energetica nuova stagione
Vasetto di mandorle (Pixabay)

Buona versatile e benefica, questa varietà di frutta secca viene impiegata per la preparazione di numerose ricette sia dolci che salate.

Inoltre, dalle mandorle può essere ricavata una bevanda vegetale ideale per il consumo da parte di chi segue un’alimentazione vegana o da chi è intollerante al glutine e al lattosio.

Per finire, non occorre sottovalutare le incredibili proprietà dell’olio di mandorle, ampiamente utilizzato anche per la bellezza di pelle e capelli.

Potrebbe interessarti anche: Noci: proprietà, benefici, valori, varietà, controindicazioni

Ricette delle mandorle

Le mandorle sono un perfetto snack per recuperare vitalità e buonumore.

Torta soffice alle mandorle
Torta alle mandorle (Youtube)

Per questo, possono essere consumate al naturale, oppure tostate, come piccolo spuntino quotidiano.

Questi alimenti sono protagonisti di numerose ricette tradizionali del nostro Paese, come la pasta di mandorle, i cantucci e il marzapane.

Tra i dolci più amati ci sono la torta soffice alle mandorle e il tiramisù mandorle e nutella.

In ogni caso, questa varietà di frutta secca si presta perfettamente anche ad arricchire portate salate, come zuppe, minestre e insalate.

Mandorle e cosmesi

L’azione nutriente e idratante per le mandorle risulta particolarmente benefica per chioma e cute.

olio mandorla
(Pixabay)

In particolare, l’olio di mandorle ha proprietà idratanti e lenitive che lo rendono un perfetto sostituto delle creme per il viso e per il corpo.

Tutto merito del suo ricco contenuto di vitamine, minerali e antiossidanti, che contrastano l’invecchiamento e le macchie cutanee, restituendo alla pelle vigore, compattezza ed elasticità.

L’olio di mandorle è molto utile anche per nutrire a fondo i capelli secchi e danneggiati.

Per questo possiamo distribuirlo su lunghezze e punte, tenendo l’impacco un paio d’ore per poi lavare la nostra chioma.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *