Cessione del quinto, l’INPS segnala i nuovi tassi di interesse

L’Istituto di Previdenza Sociale rende noto il cambiamento dei tassi di interesse per quanto riguarda la cessione del quinto sulle pensioni, la situazione.

Un uomo durante una commissione in banca
Un uomo durante una commissione in banca (Foto ANSA)

Cessione del quinto, l’INPS fornisce degli aggiornamenti in proposito, introducendo delle novità per quanto riguarda quella che è la modalità di prestito che un pensionato può richiedere ad un istituto di credito. Si tratta di una tipologia alquanto diffusa tra chi ha maturato il diritto a fuoriuscire legittimamente dal mondo del lavoro.

La nuova introduzione in materia di cessione del quinto è rappresentata dalla tipologia di trattenuta della rata. Ora questa cosa avrà luogo entro un quinto della pensione mensile al netto. Il prestito in questione deve avere una durata circoscritta tra i due ed i dieci anni.

Per ottenere tale somma, il pensionato che richiede la cessione del quinto deve obbligatoriamente assicurarsi contro il rischio di morte. Una garanzia che qualunque istituto chiederà sempre in anticipo. E l’INPS introduce ora quello che è l’aggiornamento dei relativi tassi di interesse.

Potrebbe interessarti anche: Assegno unico INPS, come ottenere le maggiorazioni per ogni figlio

Cessione del quinto, i nuovi tassi di interesse introdotti

Un consulto in un ufficio in banca
Un consulto in un ufficio in banca (Foto ANSA)

La validità degli stessi avrà luogo fino al 30 giugno 2022, con la loro introduzione avvenuta a partire dallo scorso 1° aprile 2022, con i valori indicati di seguito:

Potrebbe interessarti anche: Pensione di reversibilità, in questi casi è cumulabile con altri sostegni INPS

  • fino a 15mila euro: tassi medi 11,00/tassi soglia usura 17,7500;
  • con più di 15mila euro: tassi medi 7,02/tassi soglia usura 12,7750.

Potrebbe interessarti anche: Contributi INPS, come avere un anno gratis per andare in pensione

E per quanto concerne Quote Quinto, nelle situazioni in cui ci dovessero essere dei tassi di interesse più alti di quelli convenzionali, avrà luogo il blocco proprio di Quote Quinto. Tutto ciò allo scopo di impedire l’avviso telematico di richiesta della cessione del quinto per la pensione. Per i tassi TAEG basati sull’età invece la situazione è la seguente:

  • meno di 59 anni: per prestiti fino a 15mila euro: 8,23; oltre i 15mila euro: 6,07;
  • 60-64: per prestiti fino a 15mila euro: 9,03; oltre i 15mila euro: 6,87;
  • 65-69: per prestiti fino a 15mila euro: 9,83; oltre i 15mila euro: 7,67;
  • 70-74: per prestiti fino a 15mila euro: 10,54; 0ltre i 15mila euro: 8,37;
  • 75-79: per prestiti fino a 15mila euro: 11,33; 0ltre i 15mila euro: 9,17;
  • maggiore di 79 anni: per prestiti fino a 15mila euro:17,7500; oltre i 15mila euro: 12,7750;

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *